Questo sito contribuisce alla audience di

Pedullà: “Corvino? Critiche pesanti, talvolta anche ingiustificabili. Giugno sarà il mese di Bernardeschi”

Il noto esperto di mercato Alfredo Pedullà è intervenuto a Radio Bruno Toscana: “Corvino? Legge di critiche pesante nei suoi confronti, qualche volta anche ingiustificabili. Ritengo che la cartina di tornasole ideale sia quella del prossimo mercato, dato che il direttore generale della Fiorentina ha cominciato a fare mercato da marzo e non da giugno come nella passata stagione. Giugno sarà il mese di Bernardeschi, il numero dieci viola dovrà decidere cosa fare del suo futuro. Grot? Non è una priorità, a differenza di Vitor Hugo che è un difensore in grado di sostituire Gonzalo e affiancare Astori nella difesa del futuro. Kalinic piace soprattutto all’estero, quello che non è stato fatto a gennaio potrà essere fatto in estate. Dalla cessione del croato la Fiorentina ricaverà una plusvalenza importante, ma sarà un’operazione che andrà in porto a mercato inoltrato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*