Pedullà: “Corvino farà un tentativo per Calleri, Mario Rui vicino alla Roma. Sulla clausola di Vecino…”

calleri

L’esperto di mercato Alfredo Pedullà ha parlato a Radio Bruno Toscana: “Vecino? Conoscendo Corvino non credo che si scenda di un euro dalla clausola. Mi sembra complicato che possa fare sconti, a meno di contropartite interessanti da parte di altre squadra. L’uruguaiano è una priorità di Paulo Sousa. Calleri è un talento che piace da sempre a Corvino e sono sicuro che il direttore gigliato viola ci proverà. Mario Rui? La Roma è fortemente interessata, domani ci sarà un incontro in cui le parti in questione potrebbero anche trovare l’accordo per l’approdo in giallorosso. Ci vuole l’ingegno e la fantasia di Pantaleo per fare un buon mercato. Ljajic? L’Inter non lo ha riscattato per dieci milioni di euro, ma adesso la quotazione potrebbe essere scesa. Il mercato vero e proprio dovrebbe iniziare da metà giugno, compreso quello gigliato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Ma che tentativo per Calleri è Messi il vero obbiettivo , i DV per prenderlo hanno promesso al Barca una fornitura completa gratis per 10 anni di scarpe Tod’s.

  2. No EROSSI,io racconto quel che ho vissuto (grazie per il ragazzo ma ho 53 anni). E io ne ho viste di fiorentine,dal secondo scudetto ad oggi. È vero ci manca una vittoria,un trofeo da alzare,però credimi che in questi quasi 50 anni,in Europa non ci hanno mai considerato,come stanno facendo in questi ultimi 10 anni. E poi smettiamola col dire che stiamo lassù perché è mancato l’Inter,il Milan,la Roma et… Ogni anno qualche squadra deve per forza toppare la stagione perché società come la nostra o la la Lazio oppure il Parma (visto che parlavi delle 7 sorelle degli anni ’90),possano prenderne il posto. Altrimenti potremmo stilare una classifica in base alla potenza economica e non giocare neppure il campionato. Quel che,secondo me,sta venendo meno rispetto al passato è che quelli della mia generazione hanno anche sofferto il fatto di essere tifosi di una squadra non considerata top,ed eravamo felici quando capitata a di fare qualche partita in Europa,mentre magari voi più giovani siete cresciuti nel periodo dai Pontello in poi,e nel periodo dei giochi virtuali,e così pensate che l’equazione sia : tutti si può vincere tutto,basta che ci sia un proprietario ricco che metta soldi a caso. Era così fino a 15/20 anni fa,oggi devi stare dietro a delle regole (per fortuna)perche quella politica portò al fallimento,non solo di squadre di calcio,ma anche di aziende che misero in ginocchio proprietari e persone che i quelle aziende ci lavoravano (e tutto per il giochino del pallone). È così in tutte le nazioni,Psg in Francia,Bayern in Germania,Real e Barca in Spagna,le solite quattro in Inghilterra,Porto e Benfica in Portogallo,Aiax e Psv in Olanda,Anderlecht in Belgio e ovviamente le tre a strisce in Italia. Poi capitano le annate strane e allora il Leicester vince il titolo in England (ma vedrai che adesso riaccadrà tra 25 anni) e ci sono quelle come la Viola o il Tottenham che vincono poco o niente ma son sempre tra le prime. Io parto sempre con entusiasmo,sopratutto in periodo di calcio mercato e quest’anno,non so perché ho questa senzsazione ma spesso ci prendo,credo che ci toglieremo ancora più soddisfazioni delle ultime già buone stagioni. Infatti mi preoccupo poco si chi si acquista,perché sono straconvinto che faremo una bella sorpresa ai soliti strisciati,con o senza cinesi. Ah,ps,: quando parlo di tattica tecnica,talento,o questioni di mercato,non voglio fare iL sapientone, però cinque anni tra esordienti,e giovanissimi nel settore giovanile dell’Empoli insieme a quel Guidi che oggi è alla primavera Viola,e avendo avuto modo di sentire parlare gente tipo Carli,Vitale,ed altri personaggi del professionismo pallonaro,alcune volte mi fanno trascendere un po’. Saluti

  3. Erossi@gmail.com

    Vedi Stefano tu sei un bravo ragazzo ma racconti solo quello che ti fa comodo! !!salvo rari periodi la fiorentina è stata sempre tra le prime ,ricordi le sette sorelle! !!
    Ora in questi ultimi anni, in assenza da campionato di Milan Inter Parma e Lazio si doveva fare un salto di qualità, un miglioramento che non c’è stato ,pensa ai 30 punti dalla Juve e a 1 sopra il Sassuolo.
    Si chiedeva troppo????non credo.
    Invece ti ricordo che siamo arrivati quinti peggiorando ma sopratutto ti ricordo le tante figure di ***** fatte e che una volta non si facevano !!!poi tu e altri pensate la come volete !!!!

  4. Cavolo LUCABILLY,se i peggiori anni sono quelli dove entriamo ogni anno in coppa,mi immagino che quelli migliori erano quando la Viola vinceva scudetti e coppe europee a raffica(ma ricordami quando è successo perché negli annali del calcio non vi è traccia di tante vittorie). Bisognerebbe ma tornare per una decina d’anni agli anni ’70,quando vincemmo una coppa italia(76) e lottammo quasi ogni anno per non retrocedere,senza mai fare neanche pio nelle coppe,da quanto eravamo scarsi. Poi vi voglio vedere come siete felici per la coppetta Italia. Ma tu parlavi degli anni dei DV? Allora ho capito,a te non interessa arrivare più su o più giù in classifica,a te interessano gli acquisti di grido sul mercato. Ehhh,son soddisfazioni fare un gran bel mercato e poi arrivare undicesimi come con Mihailovic. Mah!!!

  5. lucabilly1963, da Atene, Grecia

    I peggiori anni (gli ultimi quattro) della “gestione” Della Valle fanno da apripista al quinto, quello della riconferma dell’autofinanziamento e della miseria. Qualcuno mi spieghi a cosa serve una proprieta’ ricca se vive di autofinanziamento e plusvalenze quando dopo 15 anni di insuccessi siamo qui a osannare il ritorno di Corvino che diceva di aver vinto lo scudetto arrivando quarto?

  6. Se non viene Mario Rui pazienza!
    Noi sfodereremo Mazuch e Da Costa.

  7. Erossi@gmail.com

    Tonelli, Versaliko, Bartra, Mario Rui, e altri verranno (presi dagli altri) e noi stiamo a festeggiare il ritorno di Corvino come il salvatore della patria e a raccontare la favola della volpe e l’uva!!!!!
    RiDICOLI! !!!!!questi anni saranno ricordati dai tifosi del futuro come quelli in cui non si vinceva un ***** ma i tifosi erano tutti ragionieri e osanna vano le plusvalenze! !!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*