Pedullà: “La pista Rose va seguita mentre Vilhena è opera di Raiola. Joaquin doveva fare come Tevez”

image

A Radio Bruno Toscana Alfredo Pedullà parla di alcuni nomi in ottica viola, tra cui anche le sorprese Baez e Vilhena: “È un passaggio chiave quello di capire quando effettivamente Joaquin ha comunicato alla Fiorentina la sua decisione. Se uno però si presenta e non vuol sganciare un euro alla Fiorentina per poi fare un contratto triennale al giocatore, a me Fiorentina non interessa. E’ chiaro che poi trattenere un calciatore che ha la testa da altre parti non conviene, però il Betis non può fare così e lui stesso non può fare così. Tevez con la Juve è stato chiarissimo ed è stato accontentato. La tempistica nei comportamenti è fondamentale. Se ti presenti ufficialmente all’improvviso mi sembra una situazione molto diversa. In quel ruolo poi c’è da spendere ma non si può pensare di risolvere la questione in dieci giorni. Adesso si interviene cercando scarti o comunque prezzi molto alti per chiunque. Baez? Confermo la trattativa, la confermo per una cifra intorno ai 4,5 milioni di euro. E’ forse un’operazione uscita fuori un po’ troppo presto. Rose? E’ una situazione che va seguita, perché rispetta il dna che cerca la Fiorentina; su Vilhena invece mi risulta che sia della scuderia Raiola e che lui lo stia proponendo, come lo aveva proposto anche al Milan“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

11 commenti

  1. PEDULLà MA SUCCEDE TUTTO ALLA FIORENTINA CI SARà UN MOTIVO DIRIGENTI INCOMPETENTI L’UNICO CHE CAPISCE DI CALCIO è PRADè E UN Pò GUERINI GLI ALTRI SONO LI X GUADAGNARE E BASTA ROGG,COGNIGNI,MENCUCCI SE LI PORTA VIA L’ARNO è LA FORTUNA DELLA VIOLA.POI TI DICO UNA COSA SE LA SOCIETà VUOLE TENERE UN GIOCATORE DEVONO IMPARARE DAL SASSUOLO SUL CASO VRSALJKO CONTRATTO DA 1MILIONE E 200 E LUI PROLUNGA IL CONTRATTO E IL NAPOLI LO PIGLIA IN C..O GLI DAVA GLI STESSI SOLDI..JOAQUIN VOLEVA PROLUNGARE E DV NO

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*