Questo sito contribuisce alla audience di

Pedullà: “Per la fascia piace ancora Laxalt ma per lui, Politano e gli altri quanto budget ha ricevuto Corvino?”

A Radio Bruno, il punto sul mercato viola da parte di Alfredo Pedullà: “Per quanto riguarda la sinistra c’è una soluzione italiana che piace molto come quella di Laxalt, oltre ad alcune piste all’esterno, ancora non concretizzate. Su Emre Mor le cifre che ha investito l’Inter sono le stesse che avrebbe messo sul piatto la Fiorentina, è un prestito, con diritto di riscatto e bonus che possono portarlo fino a 15 milioni. Certi discorsi vanno portati a conclusione in silenzio, perché poi altrimenti arriva qualcuno a rubare l’idea. Si parlava di un calciatore di grandi potenzialità e ancora giovanissimo, se poi fosse esploso ci vuole poco a riprendere tutti i soldi investiti. Su gente come lui o Karamoh, può valere la pena di spendere anche cifre importanti finché hanno 20 anni. Centrocampisti forti? In Italia è complicato individuare centrocampisti con peso, centimetri, se pensiamo che Duncan costa 20 milioni. La stessa Juve è due anni che sta cercando un giocatore di quelle caratteristiche. La logica di Corvino? Vanno capite le intenzioni della società, con tutte le entrate hanno sforato quasi il muro degli 80 milioni ma bisogna capire quanto è il budget a sua disposizione. Babacar al Sassuolo per Politano? Anche qui dipende dall’autorizzazione o meno a fare un acquisto che richieda sui 18-20 milioni di investimento. Il Sassuolo comunque ha una valanga di attaccanti, Babacar piaceva in passato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

12 commenti

  1. Le “sartine” a lavoro!!!

  2. Mi auguro che si diano una svegliata in quest’ultimo mese perchè siamo molto indietro come qualità, spessore tecnico e preparazione della rosa. Non soltanto siamo lontani dalle big ( le 2 romane, le milanesi, La juve e il Napoli), ma siamo dietro anche squadre come Torino, Atalanta, Sassuolo e forse pure la Samp. se questi non escono gli attributi ci sarà da sudare la salvezza. POi spero sempre nel miracolo in campo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*