Pedullà: “Prima di buttare soldi su Walace, ben vengano Kalinic e Borini. Mati e Fiorentina più vicini”

image

Corsa a due per l’attacco, con Kalinic e Borini su cui la Fiorentina sta lavorando, così come confermato a Radio Bruno Toscana da Alfredo Pedullà: “Non escludo che possano arrivare tutti e due, vorrebbe dire che la Fiorentina ha messo da parte la nostalgia e potenziali operazioni come Gilardino, che a questo punto dovrebbe accettare il Carpi. Dico che Kalinic è un’idea di Paulo Sousa, però Borini lo teniamo nel radar della Fiorentina e vediamo cosa accade lunedì. La storia della Lazio riguarda questo interessamento vecchio, che Lotito però ha legato alla qualificazione Champions. Secondo me fanno bene a cercare l’attaccante perché quando hai messo Suarez a centrocampo e Astori in difesa sei già a buon punto. Se poi si devono spendere 7-8 per Walace, a quel punto è meglio mettere quei soldi su Kalinic e Borini, che sono due attaccanti di talento da affiancare a Babacar e Rossi. Kasami? Lo stanno proponendo a tutti e qualcuno prima o poi ci casca, Raiola è molto abile nel piazzare i giocatori ma non farebbe la differenza. Uscite dalla Fiorentina? Su Mati confermo che sono molto vicine la parti per il rinnovo, è troppo importante e troppo duttile per poter pensare di perderlo. Rebic invece dovrebbe partire per andare a giocare, altrimenti sprecherebbe un’altra stagione e la stessa Fiorentina vorrebbe capire quanto possa offrire il ragazzo su una base di trenta partite”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Pedulla, che roba consumi?

  2. Rebic è una punta vera, ma va fatto giocare con continuità, se non è giudicato utile da SOSA, meglio darlo in prestito, ma in una squadra che ne garantisca l’impiego.

  3. Io prenderei Kalinic e Gila !! Forza Viola !!!

  4. Pedullà, perché ti stai prodigando tanto x piazzare in Italia Borini? Mi puzza!!!!!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*