Questo sito contribuisce alla audience di

Pelizzoli a FN: “Se fossi nella Fiorentina scommetterei su Politano. Ha solo una cosa in meno rispetto a Bernardeschi”

Nel mirino della Fiorentina, ancor più di Berardi, c’è Matteo Politano, attaccante mancino classe ’93 in forza al Sassuolo, con un passato al Pescara. In compagnia di Ivan Pelizzoli, che di quella squadra era il portiere nella stagione 2013/14. Per sapere qualcosa in più sul talento scuola Roma, 7 gol nell’ultima stagione, tra campionato ed Europa League, Fiorentinanews.com ha contattato proprio Pelizzoli, nell’ultima annata a Piacenza: “Quando giocavo a Pescara, Matteo era molto giovane però si vedevano le doti che aveva, è un gran lavoratore in allenamento, uno che dà sempre il 100% e anche in partita non si tira mai indietro. E’ piccolino fisicamente, molto veloce, salta l’uomo, per me un gran giocatore”.

Quanto è cresciuto dai tempi di Pescara?
“L’ho visto cresciuto caratterialmente, perché Pescara è una piazza molto dura e dove il calcio è sentito, però al Sassuolo ha fatto la Serie A e per farla bisogna essere pronti altrimenti non si riesce a giocare tutte quelle partite. E poi c’è l’aspetto fisico, perché un conto è la Serie B e un conto la A. E’ ancora giovane, quindi può migliorare anche fisicamente, a livello tecnico è già completo”.

C’è la tendenza un po’ a snobbarlo, rispetto a Berardi per esempio?
“Secondo me no, se uno è bravo, è bravo e viene chiamato anche in Nazionale (Politano ha fatto parte dell’ultima Italia sperimentale di Ventura, ndr). Il Sassuolo ha fatto anche l’Europa League per cui non è una squadretta da sottovalutare, ma da medio-alta classifica in A, poi ci sta l’anno un po’ più sfortunato. Hanno una solidità che permette loro di ambire almeno all’Europa. Quello del Sassuolo è l’ambiente ideale per far crescere la persona, per far comprendere la serie A e ambire anche a qualcosa più della salvezza. E poi c’era Di Francesco, che per Politano è stato importantissimo”.

E’ pronto Politano per sbarcare a Firenze?
“E’ ovvio che a Reggio di pressioni non ce ne sono tante, Firenze è una città con molte aspettative in più, però è una città che spinge tanto se le cose vanno bene. Politano mi sembra maturo per la sua età, ha la testa sulle spalle, è molto tranquillo come persona, per cui io ci scommetterei”.

E’ un sostituto ideale per un Bernardeschi in uscita?
“Può essere un sostituto anche perché da esterno sinistro ha gamba, si sacrifica per la squadra, per cui è un ragazzo affidabile. Rispetto a Politano, Bernardeschi ha un anno in più in una piazza con pressioni come Firenze, ma aldilà di questo Politano se la gioca con tutti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. ma non giocando nei Balcani e non finendo con IC Corvino non lo prende in considerazione… mentre anche a me piacerebbe di molto

  2. Purtroppo qui abbiamo capito che nomi altisonanti non ne arriveranno quindi prendiamo degli italiani di sostanza e giovani pronti ad esplodere.
    Considerando che Pioli vuole sugli esterni giocatori con il piede opposto io gli metterei a disposizione:
    Chiesa,Caprari per le corsie di sx
    Politano,Berardi per le corsie di dx
    Saponara,Hagi Trequartista
    Falcinelli,Lapadula punte centrali
    Sturaro,Bertolacci,Kucka centrocampisti…

  3. ottimo giocatore

  4. Io scommetterei a occhi chiusi su Politano, giovane, italiano, tecnicamente validissimo e con in’intelligenza calcistica fuori dal comune.speriamo che Corvino non perda tempo nel bloccarlo perché prenderlo sarebbe un bel colpo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*