Pellegrini: “Gol fantastico di Babacar, ma sulla seconda rete dell’Udinese sbaglia”

Babacar in primo piano. Foto: LF/Fiorentinanews.com

Per Sky Udinese-Fiorentina è stata commentata da Luca Pellegrini, ex difensore soprattutto della Sampdoria. A Radio Bruno questo il suo pensiero sul pareggio dei viola: “Quella di Babacar è stata una giocata sontuosa, un gol fantastico agevolato da Tello che ha messo una gran palla. I gol subiti? Sul secondo è un errore di Babacar sulla palla in uscita, poi bisogna anche dire che sono stati bravi quelli dell’Udinese, per esempio con De Paul, un giocatore capace di mettere anche Zapata a tu per tu con Tatarusanu“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Ciò che ho scritto ieri.
    Colpa del solito Babacar approssimativo se abbiamo preso gol.
    Lo state esaltando troppo.

  2. Dare la colpa a Baba mi sembra una forzatura, l’attaccante da una mano quando l’avversario attacca, ma dove erano i difensori? Beffati due volte da un modesto Udinese, si fanno bucare al centro e sulla fascia…Tomovic non adatto a difendere, Sousa gli preferiva Roncaglia, quest’anno gioca, incomprensibile queste scelte; io farei giocare SALCEDO con la difesa a tre, Milic o Olivera a sinistra, ma mi pare possa giocare anche a destra, altrimenti tocca a Bernardeschi…per quanto riguarda il gioco, bisogna velocizzarlo e aprire sulle fasce, Borca è fuori condizione così come Ilicic che rallentano molto il gioco…i giocatori tengono troppo la palla e spesso se la fanno togliere, sbagliano dei passaggi elementari, dandola agli avversari, molti non fanno i movimenti dovuti per smarcarsi e la palla staziona nei nostri piedi…se non si da un’impronta di gioco, si improvvisa e tutto diventa difficile.

  3. Sul secondo gol subìto è giusto sbaglia anche baba. Il gol di baba è un grande gol, se però la palla non fosse entrata sarebbe stato da arrabbiarsi. E non conta se è bello o brutto, l’importante è che si segni.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*