Questo sito contribuisce alla audience di

Per Kalinic, il Milan finirà di pagare tra due anni

La storia con la Fiorentina è chiusa da tempo, ma per metterci davvero una pietra sopra servono le firme. Come scrive il Corriere Fiorentino, ieri in questo senso è stata una giornata fondamentale, con i due club (grazie alla diplomazia dell’intermediario Fali Ramadani) d’accordo sulle cifre (25 milioni di euro complessivi) e sulle modalità di pagamento. Kalinic andrà formalmente in prestito al Milan, ma con l’obbligo di riscatto. Per il prestito i rossoneri pagheranno 4 milioni, ai quali dovranno aggiungersene altri 6 nel giugno 2018 (il resto – altri 15 – sarà pagato l’anno successivo).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

39 commenti

  1. Se deve ritornare x insolvenza sai che risate!!

  2. Se deve ritornare x insolvenza sau che risate!!

  3. Con calma…. Fate pure nel tempo che vi occorre, non c’è fretta

  4. Il prossimo anno? Se non vanno a gambe all’aria con 340 milioni di debiti!

  5. Mi spiace che Corvino abbia calato le braghe per kalimerdic.
    Così abbiamo fatto un grosso piacere a lui a quei merd…. del milan.

    Si doveva fare come Lotito con Keita: non ha mollato di un mm. con chi lo vorrebbe!

    Questa si chiama coerenza.

    Capisco che anche così la società ha fatto un’ottima plusvalenza ma stavolta era veramente una questione di principio.

  6. Ahi ahi ahi, come mai quando dovete scegliere tra 2 opzioni optate sempre per quella più penalizzante per la Fiorentina? 4 mil subito 6 mil a giugno 18 e il resto si vedrà? A scusate lo ha scritto il corriere fiorentino ( questa mattina!!), le ” rate” sembrano essere altre, ma la colpa è del corriere Fiorentino, scusate.

  7. GP, campa cavallo………….

  8. La juve ci paga il gobbetto di carrara in 3 rate, vecino in 2 anche con la clausola…ormai e’ prassi per noi italiani che non abbiamo soldi!in più va benissimo anche alla società venditrice che si assicura entrate sicure negli anni a seguire!

  9. Ovvia, Fradiavolo, ora puoi andare anche a pranzo e che buon pro ti faccia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*