Questo sito contribuisce alla audience di

Caccia il difensore: ecco tutti i nomi cercati da Corvino

La squadra viola punta a rinforzare la difesa in vista della prossima stagione. La retroguardia, infatti, è il reparto per cui Sousa aveva richiesto un elemento di sicuro affidamento in più nel corso del mercato di gennaio. Sulle pagine dell’edizione di oggi del Corriere dello Sport-Stadio si parla dell’offerta da parte della Fiorentina di 7 milioni di euro per Vitor Hugo, rifiutata però dal Palmeiras. I viola proveranno a far abbassare le pretese dei sudamericani, ma non sarà facile. Il difensore centrale ha attirato anche l’attenzione di diversi club europei ed il rischio è che si possa scatenare una vera e propria asta per lui.

In netto vantaggio per la retroguardia resta Karim Rekik del Marsiglia. Il club ha da poco cambiato proprietà, quindi potrebbe servire qualche giorno in più per discutere l’affare e il veto alla sua cessione non è mai stato imposto. Al momento le sue quotazioni sono decisamente in rialzo rispetto a Van Beek, col quale il Feyenoord sta tentando da tempo il gioco del rialzo. I viola stanno comunque raccogliendo informazioni anche su Stefano Denswil, 23 anni, olandese di nascita in forza al Bruges, in Belgio. Il giocatore in questione ha un contratto in scadenza nel prossimo 2018 e il suo valore di mercato oscilla tra i 3 e i 4 milioni di euro. Rimanendo sempre in Belgio, a centrocampo, invece, c’è ancora l’idea Renato Neto del Gent. Il giocatore è legato alla sua attuale compagine fino al 2017 e la sua valutazione si aggira attorno ai 5 milioni, anche se proprio la situazione contrattuale di Neto potrebbe abbassare le pretese del Gent.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

25 commenti

  1. Sebastianic-(contrarius) . E chi sarebbero i tre titolari che se ne sono andati .? Pasqual . Il polacco dal nome impossibile e Sepe.? Non me ne vengono in mente altri. Ma con queste perdite ci siamo indeboliti? Ma siamo seri .

  2. Vedo e leggo che c’è ancora chi sostiene che l’ anno scorso non abbiamo ottenuto, secondo loro, un ottimo risultato per colpa della difesa, la quale aveva la coperta corta, ma tutto sommato è risultata la 5^ miglior difesa del campionato. E, cosa da non sottovalutare, è che il Tata è stato, dopo Reina del Napoli, il portiere della serie A che ha effettuato meno parate del campionato. La verità è che l’ anno scorso abbiamo perso posizioni in classifica perché Kailinic ha smesso di segnare e gli altri attaccanti non tiravano neppure nello specchio della porta avversaria.

  3. secondo me roma e napoli nettamente superiori a noi..non capisco come potete dire il contrario

  4. Non siamo affatto gli stessi, al momento. Se ne sono andati 3 titolari ed è arrivato Rossi che sarebbe la riserva di kalinic (secondo il mister) e 3 o 4 ragazzi da valutare e di cui, si dice, torneranno buoni fra 2 o 3 anni

  5. c’è bisogno di rinforzare una difesa che ha subito una caterva di golle o si punta solo a far numero con qualche scarto, rottame o giovane acerbo da far maturare in tribuna?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*