Per l’Italia e Antognoni non c’è gloria. Batistuta ancora Re di Firenze

La Partita Mundial si è conclusa con una disfatta dell’Italia che ha perso 6-12 contro il resto del mondo. Gli azzurri, capitanati da Giancarlo Antognoni non sono riusciti a tenere testa ai rivali nonostante una superba prova dell’unico 10 della Fiorentina. Dall’altra parte, invece, mattatore assoluto Batitstuta che in un tempo mette a segno una tripletta di prestigio con un gol su rigore e due da vero bomber d’area di rigore, tra l’altro ha colto anche una traversa di testa. Per la cronaca a segno per l’Italia sono andati: Riganò, Liverani e le doppiette di Maccarone e Base. Per il resto del Mondo, invece, hanno segnato: Taddei, Fuentes, Oliveira, due volte Jorgensen, Andresinho e Chivu e come detto Batistuta con la tripletta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Anche un Bati mezzo zoppo (dopo gli interventi alle caviglie) farebbe meglio dei nostri attaccanti attuali. Ieri i vecchietti correvano molto di più e meglio di un cero Ilicic il quale vaga per il campo come uno zombie. Forse sarebbe una idea far giocare questi e mettere a riposi i nostri “campioni”

  2. Avessimo ora due campioni come Giancarlo e Re leone….invece abbiamo ilicic Tello …meglio non pensarci

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*