Per un pugno di euro

Sportiello tra i pali. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com
Sportiello tra i pali. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

E’ stata un’ultima giornata di mercato totalmente caotica in casa Fiorentina, con diverse operazioni che sembravano ad un passo dalla chiusura e che invece non si sono concretizzate all’ultimo secondo. Una di queste, probabilmente la più importante, è quella relativa a Marco Sportiello: il portiere dell’Atalanta è stato accostato fin dall’ora di pranzo alla Fiorentina ma alla fine il suo arrivo è sfumato per una cifra intorno ai 700.000 euro (gli stessi soldi arrivati dal Milan per il prestito di Mati Fernandez). Una cifra tutto sommato misera, nel mondo del calcio, che non permetterà a Sportiello di vestire la maglia viola. Il portiere orobico rappresentava l’identikit ideale per la Fiorentina: giovane (classe ’92), italiano, di qualità e prospettiva, potenziale titolare per la porta gigliata per i prossimi dieci anni. E invece l’operazione è saltata per 700.000 euro: Sportiello rimane all’Atalanta e la Fiorentina si lascia scappare uno dei migliori portieri del panorama calcistico italiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

50 commenti

  1. i tifosi che fanno ribrezzo sino i leccavalle che sono contenti e soddisfatti di essere prresi per il c..o da questa msnada di bugiardi che prima fanno credere di comprare obiag iovetic ecc e poi all’ultia ora cedono alonso ( do evano comprare una sua riserva ed hanno ceduto il titolare) intascando 27 milioni. alla faccia dei bischeri che vanno comunque a sventolare la bandierina. cintestazione dura cuvike ma dura, di questi non ne possiamo piu’. via da Firenze, qualunque oroprieta’ e’ migliore di questa

  2. Mi dovete dire quale fenomeno è’ un portiere che in sole due giornate d campionato ha già’ preso 6 gol…..

  3. io non ho mai criticato i DELLA VALLE , ma QUESTA VOLTA NON CAPISCO non si è preso PRESO SPORTIELLO .E i soldi di ALONSO ?

  4. piccole cifre per il mondo del calcio ma se è così è la dimostrazione lampante che questi sono solo ragionieri e pure ottusi perchè non hanno l’elasticità mentale e gli occhi lontani per fare un investimento buono per il futuro , anche come rivendita, ma guardano solo al bilancio e ai numeri …

  5. sono d’accordo con bibi ai DV non interessa il futuro o la squadra, solo rientrare e non esporsi economicamente, io in passato li ho sempre difesi, ma ora mi è difficile farlo

  6. da 6 o 7 posto cosi’ come siamo?????
    siamo da primi tre, accetto scommesse (soldi in mano)

  7. Il problema è, una volta ancora, il privilegiare i costi di oggi rispetto a qualunque situazione di prospettiva in base ai risultati di bilancio di oggi. Sportiello è senza dubbio un portiere di prospettiva, come dice l’articolo, per cui se ci si crede ci si deve investire, spendendo magari di più oggi per un ritorno, in termini di qualità e quantità, domani. Ma è esattamante questo ciò che non vogliono fare i DV oggi. L’importante è rientrare e, se possibile, andare in attivo oggi ( come Corvino ha fatto) perchè della Fiorentina del domani ( ma, direi della Fiorentina in generale) non gliene frega assolutamente nulla. E si è visto in questi 14 anni di loro gestione. Che vendano e se ne vadano, oggi hanno anche il bilancio in attivo, è tempo giusto.

  8. Caro Contabile io senza offendere nessuno resto della mia idea,visto il campionato scorso di Tata un portiere l avrei preso ma non trattato all ultima giornata di calcio mercato.Riguardati i rinvii di piede della prima partita di campionato a Torino

  9. Condivido il pernsiero del “contabile por el pueblo” negativi a prescindere e sempre a dare la colpa ai DV invece di “ragionare” e sperare che sousa utilizzi gli acquisti in modo corretto e non si chiuda a riccio dietro scuse non plausibili, d’altronde lui farebbe giocare 11 Ilicic il suo cocchino che tranne casi sporadici gioca 10min a partita.

  10. Quando anche di fronte all’evidenza più totale ci sono persone secondo me pseudo tifose che difendono ancora l’operato di questa società durante questo calciomercato significa che nn ci meritiamo di meglio.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*