Perché rinunciare al “capitano”? C’è un precedente malaugurante

PasqualAtalanta2

Chiaro che la decisione in primis partirà dal diretto interessato ma sembrerebbe davvero un peccato dover rinunciare in modo così brusco ad una colonna della Fiorentina di oggi come Manuel Pasqual. All’undicesima stagione con la maglia viola, dopo aver allungato di un anno nel corso della stagione passata, il terzino sinistro veneto ha perso strada nel duello con Marcos Alonso, a causa dell’infortunio ma anche della grande crescita dello spagnolo. Come detto, potrebbe essere lui stesso a chiedere la cessione, magari per andare a giocare e conquistarsi l’Europeo, l’ultima manifestazione in azzurro che l’anagrafe gli potrebbe concedere. La cessione di un “capitano” (virgolette d’obbligo dopo la fascia itinerante sotto Montella e l’esproprio di Sousa a vantaggio di Gonzalo) poi non presenta neanche precedenti positivi: nel gennaio 2010 la Fiorentina cedette Dainelli, titolare di fascia e difesa da ormai diverse stagioni, per acquistare Felipe dall’Udinese. La squadra di Prandelli da lì (non solo per quello naturalmente) cominciò a calare vistosamente, venne derubata agli ottavi di Champions e finì il campionato nell’anonimato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Ragazzi in questo momento e presumo anche nei prossimi anni il futuro della fascia sinistra e’ Alonso.punto.e’ piu giovane,più forte e affamato…pasqual rimane pasqual ma gli anni passano x tutti…giustamente….sfv.

  2. Claudio masini ma ti piace proprio tirarti le martellate sulle …..? Ma abbozzata di scrivere ……….come queste e tifa solo Viola.
    Sai cosa roberto? Sei proprio un fenomeno nel non capire mai il senso degli articoli. Perché qualche volta può capitare, ma sempre è da fuoriclasse. Un saluto, C.M.

  3. Ma basta con la telenovela Pasqual. E’ stato il capitano della Viola, ora è arrivato il momento dare la fascia ad altri. Pasqual è diventato un giocatore di secondo piano negli schemi elaborati da mister Paulo Sousa. E’ un giocatore da utilizzare quando la squadra non corre più il rischio di perdere. Dirò una eresia, ma secondo me Tomovic merita più spazio di Pasqual. Sousa si deve preoccupare di far vincere la Viola e non di mettere a rischio la vittoria per far giocare Pasqual.

  4. Giuliano, Viola Club Gruppo Ciociaro

    Non si può comparare la situazione che riguardò Dainelli con quella che riguarda, oggi, Pasqual.
    Noi tifosi, nel ns egoismo, a volte “vediamo” le cose diverse, completamente diverse, dai diretti interessati, ma credo che a Pasqual interessi più il bene della Fiorentina, indipendentemente dalla fascia di capitano.
    Dai Pasqual, sei sempre uno di noi: avere la fascia , o meno, non penso che influisca più di tanto , nel tuo attaccamento ai colori viola.
    FORZA FIORENTINA.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*