Perinetti a FN: “Con Lisandro Lopez la Fiorentina fa il salto di qualità”

Con Giorgio Perinetti ci siamo soffermati anche sul mercato di gennaio della Fiorentina, quando i viola proprio secondo quanto detto da Pradè, porteranno a Firenze almeno un paio di innesti: “Il mercato di gennaio è sempre insidioso, bisogna stare molto attenti, perché chi va male lo può sfruttare per migliorare ma chi va bene in campionato deve stare attento a non rovinare il meccanismo creato- ammette Perinetti a Fiorentinanews.com – La Fiorentina ha già fatto qualcosa prendendo Schetino, centrocampista che personalmente non conosco, e sta cercando difensori pronti, di personalità. In questo senso Lisandro Lopez del Benfica è un giocatore affidabile e sarebbe un innesto di personalità che porterebbe anche spessore nello spogliatoio. E’ il giocatore che può dare qualcosa in più alla Fiorentina, il giocatore di cui questa squadra ha bisogno, ovvero uno che possa sì portare tanto in campo ma anche nello spogliatoio.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Il problema è principalmente numerico e tu ne vendi due e ne compri due? Siamo punto e a capo…detto questo Lopez non lo conosco e preferisco Duarte e quei due terzini che hai menzionato prenderei solo donati, senza vendere nessuno ovviamente…centrocampisti non c’è ne servono per ora: abbiamo il gioiellino diakhate da buttare nella mischia ancora..

  2. Boia…se si fa il salto di qualità con lisandro lopez sarei curioso di sapere cosa si fa con Cristiano Ronaldo

  3. È talmente bono che fa panca al benefica mica al real Madrid! Se i nomi che circolano sono questi meglio stare così e soffrire

  4. gianpiero da Pisa l'amico del flaco

    Giovanni, vedo che anche tu sei uno scienziato del calcio…..neanche salah giocava. Tifa e basta. Il resto lascialo a Pradè

  5. A noi servirebbero giocatori già pronti. Lopez non gioca mai e prima di inserirsi nel campionato passano due mesi. La stessa cosa vale per Balanta.

  6. L’acquisto di Lisandro Lopez andrebbe accompagnato da quello di un terzino destro (Giulio Donati, carrarino) e magari di un esterno di fascia più offensivo (Gino Peruzzi), coprendo parzialmente l’esborso con la cessione di Tomovic, che Sousa utilizza meno di Roncaglia. Difesa rinforzata sicuramente, fascia destra finalmente stracoperta con Donati, Peruzzi, Bernardeschi e Kuba, mandando in prestito Gilberto per ritrovarlo maturato in futuro.

  7. Se l’ha scelto direttamente Sousa v’ha preso punto.

  8. Con lui si vince lo scudetto! Date retta l’è bonoooo!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*