Questo sito contribuisce alla audience di

Piacentini: “Un grande come Batistuta accettava i mie richiami senza reagire”

Giovanni Piacentini, mediano della Fiorentina ai tempi di Ranieri, a Viola Week fa amarcord rievocando i suoi rimproveri a Batigol: “Avevo già una certa esperienza e cercavo sempre di dare le dritte giuste ai compagni. Di una cosa posso vantarmi: rompevo le scatole di continuo anche a Batistuta, che accettava i miei richiami senza reagire. Mi piaceva vedere che fosse tutto a posto quando dovevamo difenderci, a cominciare dal lavoro di copertura e pressing degli attaccanti. Bati era un grande perché cercava di migliorarsi non solo per fare gol, ma anche per aiutare la squadra. Eravamo un gruppo molto unito, non c’era una voce fuori dal coro e con i miei compagni ci vedevamo spesso fuori dal campo. Resta indimenticabile la coppa Italia vinta a Bergamo, con l’arrivo alle tre di notte in uno stadio pieno di tifosi che ci stavano aspettando per festeggiare. Credo che una cosa del genere non sia mai successa da altre parti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*