Piccini ha voglia di Spagna, la Fiorentina fa muro

Ormai l’esordio, e tutt’ora unica apparizione ufficiale, di Cristiano Piccini in maglia viola risale al dicembre 2010. Fu Sinisa Mihajlovic a gettare nella mischia l’allora diciottenne nel finale di un Fiorentina-Cagliari; poi da allora una serie di prestiti per crescere (tra Carrara, La Spezia e Livorno) e lo sbarco al Betis nella passata estate, quando sembrava che in viola potesse esserci spazio per lui. L’affezione per la terra iberica ha preso decisamente corpo nel cuore di Piccini, tanto che secondo il quotidiano Heliopolitan il classe ’92 sembra fare pressione proprio per una permanenza in Andalusia. La Fiorentina dal canto suo non vorrebbe un nuovo prestito e l’unica soluzione sarebbe allora la cessione a titolo definitivo; un peccato, nel caso, perdere così un prodotto del settore giovanile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. gerolamo genla

    a proposito di giovani per la primavera in rosa abbiamo Stevanovic che non è mai convocato (fu preso insieme a Dabro), redazione voi che siete informati su tutto sapete che fine ha fatto?

  2. Il problema non è che è italiano ma che non ha un procuratore forte e non essendo stato pagato perché dovrebbe giocare?! Ormai sembra questo il ragionamento principale qua!! Se non vuole tornare è perché come già dichiarato, a Firenze non si sente voluto e nessuno crede in lui, difficile voler tornare Con le cose messe così!

  3. sarei contento avesse il successo di Tomovic, non lo venderei e lo riporterei in rosa

  4. Heliopolitan?!
    Mai sentito, se vogliamo dare importanza a Qualsiasi notizia venga pubblicata, mi sembra di avere letto qualcosa sulla fiorentina anche sul giornalino di Peppa Pig di mia figlia.
    Non credo che la società sia propensa a regalare il cartellino di un promettente giovane italiano prodotto fra l’altro dal suo vivaio. Tutto il resto sono chiacchiere.

  5. Penso che abbiamo un vivaio che molti ci invidiano. Penso a Minelli, Gondo, oltre ovviamente a Berna e Baba. Avevamo Rebic….ma la sensazione e’ che la ns non sia una squadra per giovani, prova ne sia che abbiamo parecchi vicini ai 30 o che li hanno superati da un pezzo. E senza uno di 36 anni…in mezzo ancora oggi patiamo!

  6. Non e peggio di Tomovic il nostro Piccini ma a un grandissimo difetto è italiano e questo non va bene per i dirigenti viola

  7. Non credo proprio che sia peggio di Tomovic

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*