Pierguidi a FN: “Vogliamo la copertura del Franchi per farlo diventare accogliente. Lo stadio nuovo si farà ma in tempi lunghi”

stadioFranchiristrutturato

Fiorentinanews.com ha voluto intervistare Michele Pierguidi, presidente del Quartiere 2, in merito alla mozione presentata nei giorni scorsi in Consiglio Comunale per la copertura e la riqualificazione dello Stadio Artemio Franchi di Firenze, facendo il punto anche per quanto riguarda l’attesa per la costruzione del futuro nuovo impianto sportivo della Fiorentina.

Signor Pierguidi, in che consiste precisamente la vostra proposta e come pensate di attuarla?

“Abbiamo pensato a proporre la copertura del Franchi perché siamo affezionatissimi alla struttura, ma allo stesso tempo vogliamo che sia accogliente per i tifosi che ne usufruiscono. Oltre ad evitare che la gente non sia costretta a stare sotto la pioggia in caso di maltempo, chiediamo che lo stadio diventi più agibile per quanto riguarda le barriere architettoniche e abbia dei bagni in condizioni igieniche migliori. Questa è una proposta da attuare naturalmente in attesa che sorga il nuovo stadio della Fiorentina, in modo che il Franchi possa comunque essere prossimamente il più funzionale possibile.”

A questo proposito nei giorni scorsi l’opposizione formata da Forza Italia e Fratelli d’Italia ha criticato questa mozione ribadendo che poco più di due anni e mezzo fa la loro proposta di copertura del Franchi fu bocciata…

“Mi ricordo bene la proposta dell’opposizione per coprire il Franchi, ma fu fatta quando ancora non si sapeva bene quale fosse il futuro dello stadio. Adesso siamo a conoscenza del fatto che sicuramente il Comune farà il nuovo stadio, però dobbiamo conoscere quanto tempo passerà da qui alla sua costruzione e soprattutto quello che succederà dopo al vecchio Franchi. Lo stadio di Firenze, essendo considerato con vincolo della sovrintendenza un’opera d’arte, difficilmente si potrà fare come con gli altri stadi, ovvero buttarlo giù e farci qualcos’altro come costruircene uno nuovo. Bisogna quindi pensare al presente, evitando di far bagnare i tifosi, ma vogliamo anche che il Franchi resti una struttura appetibile e soprattutto considerato e rimodernato perché non diventi un luogo fatiscente e di degrado, come è accaduto al Flaminio, dove addirittura dormono i senzatetto, e al Filadelfia. Una struttura funzionale quindi, dove si possa, andare manifestazioni sportive e spettacoli; se in futuro lo stadio attuale non fosse più appetibile in questo senso sarebbe un danno enorme per la città e soprattutto per il quartiere di Campo di Marte. Il fatto che noi abbiamo bocciato la proposta di copertura due anni e mezzo fa non mi interessa: lo stadio va migliorato lo stesso, quindi l’opposizione dovrebbe comunque essere contenta che una loro proposta viene in parte ripresa in considerazione. Noi vogliamo il nuovo stadio e siamo sicuri che verrà costruito, ma ci preoccupiamo anche del “dopo Franchi” e di quello che potrà essere.”

Quindi la copertura del Franchi non è un’alternativa alla costruzione del nuovo stadio? Oppure si tratta solo di aspettare ancora?

“I tempi per il nuovo stadio non saranno brevi. La convenzione della Fiorentina sul Franchi scade nel 2022, e penso che i prossimi anni ci vorranno tutti per vedere sorgere questa nuova struttura. Sono comunque convinto che si farà, anche perché il Comune ha messo a disposizione un’area grandissima, anche più ampia rispetto a quella dello Juventus Stadium, dove potrà essere messo un impianto moderno come i Della Valle desiderano con tanto di maxi centro commerciale. L’operazione è quindi molto vantaggiosa per tutte le parti. La copertura del Franchi, preciso, non è assolutamente un’alternativa al nuovo stadio: noi ci auguriamo che vengano sviluppati entrambi i progetti, ma soprattutto noi del Quartiere 2 vogliamo uno stadio che sia appetibile per ogni tipo di evento da qua ai prossimi 50 anni, e che adesso rischia di non esserlo evitando così che vada incontro al deterioramento e al degrado.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. che ti hanno promesso qualche bustarella
    altrimenti taci stolto ignorante

  2. …certo certo COPERTURA DI UNO STADIO OBSOLETO, BUTTIAMO VIA ALTRI SOLDI…E POI CHI DOVREBBE PAGARE, dopo i campini, dopo il restyling del franchi, con un bell’affitto che pagano i della valle…..M’IMMAGINO IL COMUNE CHE TIRA FUORI IL GRANO…..vaia,vaia…

  3. DV nonostante intende fare il Nuovo stadio tutti gli anni investe per migliorare il FRANCHI. Su TORSELLI che vuole fare polemica e creare casino non vedo tutta questa urgenza nel presentare il progetto definitivo quando i lavori non possono iniziare fino a che non trasloga la MERCAFIR. Se Sindaco e Proprietà intendono andare avanti nel progetto Nuovo Stadio non vedo perchè non si debba fare lo Stadio Nuovo. Ma la LAIKA 13 per fare il Nuovo Stabilimento a San Casciano è prerogativa tutta ITALIANA mettere tutti questi anni per fare investimenti. Troppa burocrazia strangola la nostra economia.

  4. Assurdo spendere diversi milioni di euro per uno stadio che sara utilizzato pochissimo con il trasferimento della fiorentina a novoli, non so voi ma a me sembra tanto una proposta per poi in seguito togliere le motivazioni a chi vuole abbandonare il franchi e campo di marte .
    Gia me li vedo i vari politici a dire che l operazione mercafir e’ un inutile spreco perche si ha gia il franchi coperto…

  5. Il Franchi ha fatto il suo tempo e in un paese normale sarebbe già in pensione da anni. La vita utile del Franchi è già finita, non è più adeguato. Un lavoro di copertura sarebbe soltanto un ulteriore spreco su una struttura che nei prossimi anni avrà bisogno di investimenti importanti a livello di manutenzione strutturale. Non solo ha problemi funzionali per i tifosi in quanto manca di copertura ma non ha spazi adeguati al suo interno, mancano servizi, i posti a sedere sono scomodi e la visibilità dalle curve permette solo di immaginare la partita. I problemi poi si allargano a tutta la zona campo di Marte. Lo stadio è totalmente senza parcheggi, la viabilità si blocca ad ogni partita, il servizio autobus non funziona. Lo spazio dietro la maratona è anche mal gestito perchè viene totalmente chiuso per i tifosi ospiti. Non c’è una soluzione a Campo di Marte e non c’è una volontà di trovarla perchè negli anni non è mai cambiato niente.

  6. Non avevo dubbi.

  7. Nervi, vedesse come hanno ridotto il suo stadio, si rivolterebbe nella tomba….

  8. Su chi dovrebbe pesare l’onere finanziario della copertura del Franchi?

  9. Penso che Pierguidi nn sia il classico politico fanfarone, anzi. La logica della sua iniziativa mi sembra chiara e francamente, da presidente del quartiere 2, è logico che cerchi di valorizzare un bene che rientra nel suo territorio

  10. Lo stadio nuovo si farà ma in tempi lunghi tradotto SCORDIAMOCELO!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*