Pin: “Babacar può essere la sorpresa, ma è indolente, Sousa può aiutarlo. Vi spiego la differenza tra Astori e Savic”

Ai microfoni di Radio Bruno Toscana è intervenuto Gabriele Pin, vice di Cesare Prandelli ai tempi della Fiorentina: “L’addio di Joaquin sarebbe diverso da quello possibile di Mutu nel 2008, quando ci trovavamo a pochi giorni dal preliminare di Champions. Babacar era così già dai 16 anni, impossibile non notare le sue qualità fisiche e tecniche, l’unica incognita era ovviamente l’età e un pò di indolenza, ha bisogno di essere pungolato costantemente, se migliora diventa straordinario, dipende solo da lui e Sousa può aiutarlo, può essere la sorpresa della stagione. Astori e Savic? Giocatori diversi, il montenegrino è più completo dal punto di vista della marcatura. Astori ha buona tecnica, ha la testa da centrocampista, ottimo acquisto per le idee di Sousa”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Baba batte Bacca 14 a 13. Scommettiamo?

  2. francesco 1956-1969

    A 16 anni l’incognita era l’indolenza e l’età?Secondo il bravo valletto di Prandelli il povero Babacar è rimasto al punto di partenza.E pensare che noi poveracci ci siamo preoccupati perché c’era il pericolo che non rinnovasse il contratto!Certo che se prima di aprire bocca si accendesse il cervello,sarebbe forse meglio.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*