Pinsoglio non dimentica il cazzotto: “Non perdono, è partita la denuncia”

pallone in rete

Dopo gli episodi incresciosi di venerdì sera, con il Livorno bloccato dal Lanciano e retrocesso in Lega Pro, arrivano le conseguenze. In particolare da parte del portiere Carlo Pinsoglio, aggredito da un tifoso e colpito con un pugno all’occhio fuori dall’albergo che ospitava la formazione labronica. Il diretto interessato ha ricostruito la vicenda a La Gazzetta dello Sport: “Lì mi aspettavano i miei genitori. Quando stavo salendo sulla loro auto è arrivato un uomo che mi ha gridato “infame”. Pensavo volesse sfogarsi e avrei accettato gli insulti, quando mi sono girato mi ha colpito con un pugno. All’ospedale mi hanno dato tre giorni di prognosi per la botta all’occhio, ma la cosa peggiore è stato il fatto che questo sia avvenuto di fronte ai miei genitori, mia madre piangeva. È ingiusto. Già di per sé l’episodio è ingiustificabile, viverlo davanti alla propria famiglia è tremendo. Non lo meritavo. Tutti sbagliano nel loro lavoro e non credo che vengano aggrediti da un cliente. Io l’ho denunciato. Mi dispiace, non potrei perdonarlo. Io mi assumo la responsabilità degli errori che faccio e accetto le critiche, ho pagato e pagherò per il mio sbaglio. Lui pagherà per il suo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

12 commenti

  1. Caro Stefano stiamo parlando di Pinsoglio un personaggio pubblico e non un anonimo lavoratore comune…È lapalissiano che il gesto dello schiaffo è assolutamente deprecabile e da sfigati frustati…Tuttavia Pinsoglio sa come professionista pubblico che durante il corso della sua carriera (essendo essa per appunto pubblica e sociale) puo’ rischiare di incappare anche in questi rischi….Sono i rischi del mestiere di coloro che guadagnano sopra la media: avvocati,politici,attori..ecc…ecc…Pinsoglio e’ giovane e perdoni un frustato che in quel momento non era capace di intendere e volere… .La strada del perdono fa sempre del uomo un grande uomo… Certo si perdona una volta sola un gesto così insulso….La tolleranza ha il tempo di un episodio sporadico e non oltre…Ti auguro una buona settimana Stefano

  2. Pericoli del mestiere..io nn lo farei mai..ma nn mi fa pena!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*