Questo sito contribuisce alla audience di

Pioli: “Badelj ce la fa, Simeone carichissimo. Rinnovo di Corvino? Va di pari passo col mio, sintomo di continuità”

In conclusione di conferenza stampa, Pioli ha commentato anche lo status fisico di alcuni singoli: “Badelj? Sta molto meglio, poi dopo usciranno i convocati; Saponara sta migliorando la sua condizione, sta alternando il lavoro individuale con quello insieme ai compagni. Simeone? L’ho trovato molto bene, carico e voglioso, con grande entusiasmo, così come tutti i nuovi che sono arrivati in settimana. Sono convinto che abbiamo fatto un ottimo lavoro e che presto potremo raccogliere i frutti. Potremo essere una squadra sbarazzina, intendendo la voglia di mettersi in mostra, con generosità, corsa, entusiasmo, non certo come mancanza di equilibri. Abbiamo delle buone caratteristiche, adesso tocca al campo, che è l’esame veritiero. Da domani capiremo meglio su che situazioni dobbiamo insistere. Rinnovo di Corvino? I rinnovi di Corvino e di Freitas vadano in direzione di continuità e programmazione, per cui se sono stati rinnovati i loro contratti penso che vada di pari passo anche il rinnovo dell’allenatore”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Forse in quesro caso e meglio non capire. Vecchio ciclo almeno nella gara secca perché mancavano ricambi e un paio di titolari se la giocava proprio con tutti ora con la stessa inter vedo un abbisso.
    Per me manca davvero tanta qualitá nelle zone clou del campo(esterni bassi e alti a parte Chiesa o non sono granché o sono in divenire che seppure hanno qualche anno in più hanno meno qualitá e conoscono meno il campionato italiano). Colpo migliore che é Benassi non si sposa con modulo scelto e tutto il mercato é un po così .
    Spero di sbagliarmi ma davvero non avere le coppe poteva essere un gramde vantaggio visto che eravamo corti ma buoni con un paio di titolari ora si parte se va bene dietro le migliori 6 e atalanta e Torino.
    Siamo nel gaudio e francamente trovo contradditorio che si storceva il muso con semifinali e miglior gioco in itali o quasi e prime 4 posizioni e ora che spetta un campionato di metá classifica si dovrebbe essere contenti e parlare male di Perdella (che può vincere lo scudetto) e di giocatori che portarono oltre alle reali aspettative.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*