Questo sito contribuisce alla audience di

Pioli: “Bernardeschi un giocatore di talento. Il mio ricordo più brutto da calciatore è legato alla Fiorentina”

Pioli in panchina. Foto: Fiorentinanews.com

L’allenatore dell’Inter, Stefano Pioli, ha avuto anche una carriera molto travagliata da calciatore prima di smettere e intraprendere questa nuova carriera: “Di ricordi negativi ce ne sono perché purtroppo nella mia carriera ho avuto degli infortuni gravi  racconta l’attuale tecnico nerazzurro al Corriere dello Sport-Stadio – e ho dovuto smettere a trentadue anni, quando ero ancora giovane. L’infortunio più grave fu nel mio momento migliore, in semifinale della Coppa Uefa tra Fiorentina e Werder Brema. Dopo pochi minuti mi ruppi tutto il ginocchio destro, restai fermo un anno. Era un momento molto positivo, sembra potessi essere convocato in Nazionale da Vicini. Quell’infortunio segnò la mia carriera, perché il ginocchio non fu più quello di prima. Un giovane italiano che mi piacerebbe avere in squadra? In Italia stanno venendo fuori ragazzi molto interessanti e sicuramente Berardi è un giocatore di talento, come lo è Bernardeschi“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Me la ricordo bene quella sventurata partita con i tedeschi del Werder.
    Il fallo che subì Pioli fu veramente tremendo.
    Il tedesco fece un fallo da rosso a vita.

    In quel momento era uno dei migliori giocatori viola!

  2. Comunque ragazzi peccato che sia andato all’Inter questo è un signor allenatore che era perfetto x i Viola

  3. Melo ricordo, mi sembra fu Borowka, entrata assassina, da vero killer.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*