Questo sito contribuisce alla audience di

Pioli e una storia già vista con Montella e Sousa

Lo sbarco degli ultimi due tecnici sulla panchina della Fiorentina non è stato esattamente semplice: sia Vincenzo Montella, nel 2012, che Paulo Sousa, nel 2015, erano infatti sotto contratto col precedente club prima della chiamata della società viola. Situazione analoga a quella di Stefano Pioli, che attende di liberarsi dall’Inter. Sia l’aeroplanino che il portoghese però, spinsero molto per arrivare a Firenze (Sousa anche pagando qualcosa di tasca propria) ma inevitabilmente si scontrarono con la resistenza iniziale di Catania e Basilea. Fu per questo per ufficializzarli la Fiorentina dovette aspettare l’11 e il 18 giugno. Una data che con Pioli si vorrebbe anticipare, anche perché il tecnico emiliano è reduce da un esonero e voglioso di ripartire dalla piazza che lo vide anche da calciatore. L’ostacolo della liberazione dal contratto, la buonuscita in sostanza, però resta e prospetta anche in questo caso una certa attesa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. che brutta fine

  2. State tranquilli arriva chi meglio di Pioli prospetto perfetto per i DV non è ambizioso accetta tutto quello che passa il convento meglio di cosi , Di Francesco aveva già un accordo con la Fiorentina ed era un prospetto perfetto giovane già con esperienza e ambizioso ed è stato li il nodo che non è venuto non i tre milioni , l’ambizione ha chiesto se partiva Berna di avere Berardi e rinforzare la rosa per puntare in alto , ecco dopo le sue richieste i DV si sono tirati in dietro questo far capire quando vogliano competere .

  3. Fuori dalle balle i della valle

    Bravo Renato.
    Il tutto sotto il coordinamento dei fratellini monozidioti, tra i più incapaci proprietari della viola nella nostra storia.
    Ci apprestiamo a lottare per non retrocedere, se questi incapaci non se ne vanno. Allarme rosso!

  4. Pioli è un allenatore scarso.

  5. Non oso pensare a quello che ci aspetta il prossimo anno. La vedo grigia: nessuna svolta, Cognigni e Corvino a gestire il mercato (AIUTO!), Pioli poi, un ex esonerato troppo molle per questa fase della nostra storia, che rischia un tonfo alle prime difficoltà. Purtroppo questa è la situazione. Qualcuno vede all’orizzonte vie di uscita?

  6. Ma qualcosa di normale, noi mai? Se questo non può, prendiamone un’altro, per essere meglio del supercazzolo portoghese basta sia italiano.

  7. Fuori dalle balle i della valle

    Questo è un poveraccio, se viene a Firenze. I fratelli monozidoti distruggeranno anche lui. Incapaci

  8. E Giueseppina,Giuseppina Griva,aspetta sempre colui che non arriva! Mandate ai cinesi la foto di Diego e Gnigni,vedrete che lo sgabbiano subito….sempre che lo si voglia davvero!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*