Questo sito contribuisce alla audience di

Pioli ha già disegnato la sua Fiorentina. Schemi e uomini, otto caselle sono già piene. E Borja Valero non c’è

Il nuovo allenatore viola, Stefano Pioli, ha già disegnato a tavolino i tratti-base della sua Fiorentina. Lo scrive La Gazzetta dello Sport che indica il 4-2-3-1 come il modulo di partenza della formazione viola. Schemi e uomini, per il quotidiano sportivo, otto caselle sono già state riempite: Sportiello in porta; Astori e Vitor Hugo difensori centrali (con il croato Milenkovic come prima alternativa), Maxi Olivera terzino sinistro (a meno che non arrivi all’improvviso un’occasione migliore), Vecino uno dei due centrocampisti centrali poi Saponara dietro la punta centrale con Chiesa a sinistra e Bernardeschi a destra perché Pioli li vuole a piedi invertiti.

E Borja Valero? Per lo spagnolo non ci sarebbe spazio nei due di centrocampo, semmai è un’alternativa a Saponara sulla trequarti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

42 commenti

  1. Grazie,per la tua risposta,in botta e risposta da persone civili,con idee diverse,Renato

  2. Beh, Hanna, ti rispondo ancora, poi aspetteremo i fatti. Io penso che da un giocatore di 26 anni, che ha avuto la carta della grande squadra e quella della piccola in cui essere il numero 1 e che sostanzialmente le ha fallite, più di così non ci si possa aspettare. Diciamo che, da 1 a 10, vale 6. Per fare un salto di qualità, la Fiorentina, non potendo prendere giocatori superiori a Saponara, dovrebbe puntare su giovani che oggi valgono magari 5 o 6, ma potrebbero migliorare giocando. Per me, quindi, meglio puntare su Hagi o Castrovilli, se ci si crede, che farli ammuffire dietro Saponara. Del resto, Chiesa meglio di Tello e Bernardeschi meglio di Ilicic sono esempi di questo tipo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*