Questo sito contribuisce alla audience di

Pioli: “I cambi con la Juve non mi hanno convinto e non possiamo permettercelo. La coppia Simeone-Babacar è un’opzione”

In conclusione Stefano Pioli, tecnico viola, ha parlato di alcuni singoli della sua rosa, alla vigilia della sfida con l’Atalanta: “Il fatto che abbiamo avuto solo tre giorni per preparare la gara non è un alibi, siamo messi nelle stesse condizioni del nostro avversario. E’ bene insistere sulla nostra strada, che è quella giusta, e stiamo diventando squadra. Chiesa? Ha avuto un malessere a metà primo tempo, poi si è ripreso e sta bene. E’ un giocatore così giovane che è anche normale avere qualche situazione in cui non riesce ad esprimere al meglio le sue caratteristiche, non dimentichiamo con chi abbiamo giocato ed aver tenuto testa a loro dal punto di vista fisico, tecnico, tattico non è banale. Esame decisivo? Credo che ci troveremo spesso a parlare di esame difficile o importante, sono sempre esami da superare per cui è chiaro che quella di domani è la sfida più difficile, è l’occasione che stiamo diventando la squadra che vogliamo essere. Badelj? Probabilmente è vero che ha caratteristiche particolari, dal punto di vista tecnico e di gestione del pallone, ma chi giocherà lo farà con le proprie peculiarità. Laurini oggi si è allenato completamente con la squadra, mi ha dato buoni segnali. Soprattutto per lui aspetterò domattina ma le alternative ci sono. Simeone-Babacar? Sono due prime punte ma in qualche situazione potremo giocare con due attaccanti e quella di domani potrebbe anche essere un’occasione. L’importante è avere una squadra equilibrata, ho tante soluzioni offensive e farò delle scelte domani, bene che sia così. Chi è fuori deve essere pronto, i cambi mercoledì non mi hanno soddisfatto al 100% e questo non possiamo permettercelo. E’ importante che anche chi gioca un minuto lo faccia al massimo perché i cambi possono cambiare la storia delle partite”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Chi è in panchina deve farsi trovare pronto. Non esiste non farlo. Davanti giocare con 2 punte. Stasera dobbiamo vincere. Unico obiettivo i 3 punti.

  2. Maurizio Firenze

    ottimo cambiare e sintomo di intelligenza, se c e arrivato da solo vuol dire che di calcio ci capisce…anche se preferivo Walter Mazzarri….la coppia Babakar Simeone e l unica strada per risalire la china ed evitare l ennesimo esonero

  3. Almeno ha dato del
    Cialtrone a bernardeschi ( minuscolo, quel mezzo uomo )

  4. Re Leone,errare humanus est! Ti fa onore riconoscerlo! Con Pioli si va sul sicuro,però anche a lui non riescono i miracoli che ormai è merce rara anche per la Madonna di Lourdes. Se il prossimo anno sapremo proseguire nella ricostruzione con dei colpi ben assestati, se ne vedrà delle belle! Certo andranno messi dei limiti a Corvino o meglio proseguire con un altro D. S. più giovane e vispo.

  5. Bravo Pioli. Ragionare liberamente anche sui propri errori e` elegante e fa’ onore.
    Sono d’accordissimo sul far giocare Simeone con Babacar. Da solo la` davanti Simeone non e` incisivo, come non lo e` Babacar, ma insieme possono essere decisivi perche’ son capaci di trascinarsi dietro anche 4/5 giocatori. Da fare sicuramente.

  6. Questo PIOLI mi piace sempre di più..e pensare che non lo volevo..FV

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*