Questo sito contribuisce alla audience di

PIOLI MANDA LE SUPERCAZZOLE A FARE UN BEL GIRO LUNGO

In attesa di vedere e capire come sarà e come si esprimerà la Fiorentina di Stefano Pioli, c’è una cosa che possiamo già dire con certezza avendo avuto modo di ascoltare il nuovo tecnico viola: le supercazzole sono solo un lontano ricordo e sono state mandate, col nuovo corso, a fare un giro bello largo. Con Pioli si va dritti al punto e non c’è la minima possibilità di fraintendimenti. Fraintendimenti che hanno minato il rapporto tra Sousa, il suo predecessore, e l’ambiente (non solo tifosi, ma anche i giornalisti).

Pioli parla chiaro dunque. E’ chiaro quando dice “mi è stata promessa una squadra competitiva” e anche quando spiega che sapeva che la vecchia rosa era giunta “a fine ciclo”. Insomma è stato avvisato che ci sarebbero stati dei cambiamenti radicali, ma ha deciso lo stesso di tornare a Firenze, città alla quale è legato visti i suoi lunghi trascorsi da calciatore.

Parla chiaro, e sembra anche crederci, quando dice “abbiamo una buona base da cui ripartire”. Una base che prevede Sportiello, Astori (probabile, nuovo, capitano), Vecino (clausola rescissoria permettendo), Chiesa e Saponara, anche se quest’ultimo è infortunato e non può allenarsi con gli altri.

Dopo due anni di “basculanti”, “transissioni”, “emossionale” e altri termini astrusi, c’era bisogno sicuramente di più chiarezza e un piccolo, ma significativo risultato, c’è da dirlo, la Fiorentina lo ha ottenuto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

46 commenti

  1. …eccoci! destituito il re….spuntano rancori e dietrologia da piccoli uomini e la stolta meschinita’ umana riaffiora come sempre….

  2. e aggiungo che Rossi fu spremuto invece che salvaguardato perché fatto male gomes…in panchina avevamo matos e iakovencho…

  3. Supercannabilover

    Vabbe’ re leone, facciamo cosi… Viva Pioli Forza Viola e WLF

  4. Sono immensamente in sintonia con te!!!! È questo il vero reclamo da fare ai della valle…”L’unica volta che è stato fatto il passo più lungo della gamba è stato preso un giocatore non funzionale ( Gomez ) ed una scommessa ad alto rischio ( Rossi)” non si rischia nulla siamo sempre sul sicuro con gnigni !!!! E se un imprenditore non rischia… non rosica!!!!!!!!!

  5. Sousa era un disastro sia emossionale che tecnicu.

  6. Sì ch'io fui sesto tra cotanto senno

    @cioccia83
    Ciao . Posso anche essere in sintonia con il fatto che la società, aldilà di Delio Rossi e del ” sergente ” Sinisa , abbia scelti bene . Il problema nasce quando gli allenatori della Fiorentina vanno da Cognigni e gli dicono ” Con questa rosa a disposizione ho fatto il massimo ..adesso se vogliamo salire un gradino dobbiamo comprare giocatori funzionali e più bravi di quelli attuali ” …la società questo salire il gradino non l’ha mai voluto salire e quindi i bravi allenatori scelti vanno via …
    L’unica volta che è stato fatto il passo più lungo della gamba è stato preso un giocatore non funzionale ( Gomez ) ed una scommessa ad alto rischio ( Rossi )

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*