Questo sito contribuisce alla audience di

Pioli: “Un bel passo avanti anche se l’inizio della ripresa non mi è piaciuto. Veretout è una grande sorpresa”

A Premium Sport il tecnico viola Pioli commenta così il successo sul Sassuolo: “Nell’altro campionato, che è molto difficile e costringe ad esprimersi al meglio, abbiamo dimostrato di poter essere una squadra compatta e che cerca di proporre calcio. Abbiamo fatto bene, anche se non mi è piaciuto l’inizio del secondo tempo dove abbiamo dato per scontato il risultato. C’è ancora da crescere e da far bene, perché la squadra ha le potenzialità. Veretout è una sorpresa perché non è facile per giocatori stranieri, abituati ad altri campionati, inserirsi così velocemente e ben. Simeone e Chiesa si sono confermati, ne abbiamo tanti altri, ma Veretout è una situazione molto positiva e inattesa. Anche Vitor Hugo è cresciuto ed ora è da considerare all’altezza dei compagni, c’è spazio per tutti e c’è voglia di fare. Se sento qualcosa di mio nell’Inter capolista? No, posso solo farle i complimenti. Anche con me c’erano grandi giocatori che non sono riusciti ad ottenere quello che meritavano. Complimenti anche a Spalletti, la squadra era già forte anche l’anno scorso. Magari porto bene visto che quando sono andato io dalla Lazio è arrivato Inzaghi e ha fatto bene; ma anche noi a Firenze potremo toglierci grandi soddisfazioni. Ritmi alti? Sì, è quello che volevamo fare perché sapevamo che il Sassuolo si sarebbe chiuso per cui facendo girare la palla velocemente abbiamo superato le difficoltà. Ci sono state posizioni e situazioni importanti, con gestione della palla molto lineare, da questo punto di vista è un passo in avanti. Quando a inizio ripresa abbiamo rallentato sono subentrate delle difficoltà. Babacar insieme a Simeone? Stiamo giocano quasi sempre con due punte, c’è Thereau che si muove tanto. La prossima giochiamo contro una squadra fortissima, che gioca in modo spettacolare. Noi useremo le nostre armi e qualità, sapendo che le nostre prestazioni le possiamo anche contro squadre forti ma che saremo destinati a soffrire tanto. Passi avanti in difesa? Oggi sì, perché abbiamo impedito al Sassuolo di attaccarci, a parte un paio di contropiedi la fase difensiva non ha avuto tanti problemi. Ci troveremo di fronte a tante altre situazioni domenica prossima, sappiamo quanto il Napoli sappia fare male con il gioco tra le linee e lì avremo altre risposte da dare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Uccellino……posa il fiasco!……e se non dipende dal vino, curati, ma da uno buono buono perchè il tuo caso preoccupa.

  2. Commento di Uccellino inspiegabile. Mah

  3. Mister visto che porta bene che ne direbbe di andare via da Firenze? Solo così potremmo ritornare in Europa. C’è da dire che il Sassuolo quest’anno è davvero poca cosa mentre noi stiamo crescendo. Saponara poteva entrare molto prima con 5 minuti non acquisterà mai il ritmo partita.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*