Questo sito contribuisce alla audience di

Pioli, va bene non arrabbiarsi, ma non si può distorcere la realtà

Il sesto risultato utile consecutivo tra campionato e Coppa Italia conquistato dalla Fiorentina ha un sapore molto diverso rispetto ai precedenti perché lascia molto amaro in bocca. Questo perché la gara contro il Genoa poteva e doveva essere quella del salto di qualità e invece è arrivato uno scialbo 0-0.

Nonostante tutto, l’allenatore viola Pioli non ce l’ha fatta ad arrabbiarsi coi suoi, e questo può andare anche bene nell’ambito della gestione di un gruppo che ha bisogno ancora di certezze e di diventare più solido, perché costruito da poco e con molti innesti. Però è anche vero che non si può distorcere la realtà. La Fiorentina ha sì giocato molti palloni in area avversaria ma non è quasi mai stata pericolosa nell’ambito dei 90 minuti, specialmente quando si è trovata a sviluppare un’azione manovrata. Chiesa ha creato, ma sono state due iniziative personali le sue. Pezzella ha quasi centrato il bersaglio grosso, ma quella è stata un’occasione nata su calcio piazzato. Alla fine dei conti il solo Simeone si è ritrovato a tirare in porta al termine di un bel fraseggio della squadra. Troppo poco per chi vorrebbe avere una qualche ambizione di classifica e magari punta a ritornare in Europa League dopo un anno di assenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

19 commenti

  1. Pioli per ora ha dimostrato di non avere il carisma per imporsi, con uno con gli attributi si vinceva sicuramente. Non deve dare alibi ai giocatori.

  2. Caro I’m Bored, se davvero hai rivisto due volte Fiorentina-Genoa ho due commenti che mi vengono spontanei: 1- hai davvero poco da fare nella vita 2- hai uno stomaco di ferro. Complimenti davvero.

  3. Verita distorta ????? Grandissima ….. . Oggi in Italia serie A e B ( non conosco la C) solo due tre squadre riescono ad evitare figuracce ( gioco e risultati) con tutte le altre 40/39 squadre che ormai giocano tutte chiudendosi in difesa. Certi risultati positivi con reti sono possibili solo se si sblocca il risultato nei primi minuti , su azione non manovrata (calci d’angolo,rigori,punizioni) . Ormai si possono vedere quasi tutte le partite di A e B e io vedo sempre ,pessimo gioco e catenacci a centro campo. Juve/Inter è stato lo specchio del non gioco . I tiri in porta sono quasi assenti se tolgono le azioni a gioco fermo . Nessuna ( Juve, Napoli ,Inter, Roma incluse ) può dire che giocando con le ultime in classifica o anche di serie B ( coppa Italia) imporrò il mio gioco e vinceremo. Ho rivisto due volte Fiorentina/Genoa e non ho visto questo gran schifo. Ho visto una partita uguale alle altre 8 di questa settimana ( Sampdoria Lazio escluse)

  4. Claudio di Ferrara

    Sono d’accordo. Dobbiamo vincere e cambi una punta con un altra? Allenatore modesto in linea con proprietà e dirigenza

  5. @Paolo1… vero. Ho messo benassi solo perché nella mediocrità generale fa differenza. Buon giocatore, nulla di più. Sul Baba, sarei curioso di vederlo titolare indiscutibile come è successo con Simeone, che mi pare davvero scarsuccio, occasione che negli anni non ha mai avuti. Magari con la fuducia diventerebbe più continuo. E i numeri li ha. Lui è davvero un centravanti. Su Pioli che dire… diciamo che il suo livello combacia con quello della squadra. Basso. Non c’è da pretendere granché. Magari avesse il coraggio di far giocare i giovani con qualità che abbiamo non sarebbe un anno perso. A me di vedere Astori o Thereau francamente non frega nulla. E non cambia nulla nell’economia di questo campionato anonimo rischiare e metter dentro i Milenkovic e i Lo Faso, per dirne una. Questa annata almeno avrebbe un senso. Un saluto

  6. @ filippo,
    generoso!! Addirittura 4 ?!?

    Benassi? Buon giocatore, nulla di più, anzi, leggermente sopravvalutato.

    Sul Babacar puoi aver ragione, ma (purtroppo) non è possibile valutare il tasso tecnico / tattico di un giocatore per 2 o 3 partite giocate bene.

    Capisco che Pioli abbia dimolte bucce, però mi pare che faccia – ancora – pochino per cambiare.
    Ci sono giovani giocatori che – procuratori permettendo – potrebbero essere provati.

  7. R E D A Z I O N E !!!!!!!

    SI VUOLE UN REFERENDUM SULL’OPERATO DI CORVINO!!!!!!!!!!

    COSA ASPETTATE AD INDIRLO ???????

    A VOLTE LI AVETE FATTI ANCHE PER DECIDERE SUL SESSO DEGLI ANGELI E
    U N B E L R E F E R E N D U M S U I L V E R N O L E S E M A I ????????????

    C O S A V I T R A T T I E N E D A L F A R L O ???????????

  8. Unici giocatori di qualità: Chiesa, Veretout, Pezzella, il Baba (se giocasse con continuità), Benassi. Con 4 su 11 …ma dove si vuole andare ?

  9. Questa è stata la classica partita in cui fosse venuto un gol con conseguente vittoria avremmo sentito tutti altri commenti. Se vogliamo andare, come dovremmo sempre fare, oltre il risultato ed analizzare la partita in maniera più circostanziata ci accorgeremo di una serie di aspetti positivi : non abbiamo concesso praticamente niente all’avversario, abbiamo avuto un numero di occasioni per segnare piuttosto alto, i nostri attacchi sono venuti da tutte le parti del campo e in tanti modi diversi. Certo ci sono anche gli aspetti negativi quali la mancanza di un fraseggio più continuo ed errori individuali evidenti. Insomma voler trovare la mediocrità della fiorentina in questa partita mi sembra davvero esagerato.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*