Pippo Russo a FN: “Toledo, Deportivo Maldonado e Stellar Group, ecco come stanno le cose. E sul mercato viola…”

Per analizzare le dinamiche e le trame del mercato della Fiorentina, Fiorentinanews.com ha sentito il giornalista e sociologo, Pippo Russo, che si è occupato a lungo del fenomeno dei TPO (third part ownership) sempre più importanti nel calcio: “Sono state fatte delle operazioni che mi danno molta perplessità. La mossa di acquisire il figlio di Hagi è già stata trattata da alcuni siti rumeni di inchiesta, l’acquisto di Diks rientra nel giro dei calciatori del Vitesse, società satellite del Chelsea. Questo continuo scambio con gli inglesi dovrà pur significare qualcosa. Avrei preferito che la Fiorentina non prendesse un calciatore dal Deportivo Maldonado, società con cui sarebbe meglio non entrare in relazione. Nel complesso credo che questa squadra debba ancora essere rinforzata in difesa e a centrocampo, dando per scontato la permanenza dei big. Il Deportivo Maldonado è una di quelle società che vengono definite ‘club ponte’: formalmente sono i proprietari dei cartellini del giocatore, che però sono di proprietà dei fondi di investimento come lo Stellar Group, che detiene il cartellino di Toledo. Quello che c’è da capire è dove vadano a finire i denari che formalmente vengono destinati al Deportivo Maldonado“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

19 commenti

  1. La societå viola ormai da tempo si relaziona con fugure non troppo come si suol dire “trasparenti” e tutte le situazioni imbarazzanti avvenute durante le ultime campagne acquisti assomigliano più vendette private piuttosto che a normali trattative

  2. Luda, io son per Corvino a bestia, non comprerei un’auto usata da lui nemmeno sotto tortura, ma penso che sia il miglior da italiano. Allo stesso tempo ti dico che Pippo Russo, nn ha mai fatto sconti a nessuno: Moggi, Carraro, Galliani; li attaccava anche quando erano sulla breccia. Un giornalista serio è quello che dice le cose a prescindere da chi possano coinvolgere. Detto questo, chi ha mai pensato che il Corvo fosse una collegiale ? È uno che ravana nel mondo del calcio da anni, in mezzo a procuratori e dirigenti, nn facciamo gli ingenui

  3. Ripeto il mio commento di un quarto d’ora fa e che non mi risulta pubblicato.
    Il sig. Pippo Russo si è interessato di due piccole operazioni di mercato della Fiorentina ma stranamente non viene attratto dalle operazioni di ben altra portata riguardanti le società calcistiche che dominano il nostro calcio. Perché???

  4. D’accordissimo su tutto ma mi dite voi perché tutto questo interesse x due piccole operazioni di mercato della Fiorentina mentre ci sarebbero tante grosse brutture da far emergere riguardanti i potentati del nostro calcio??? E’ qui che il signor Pippo Russo non si dimostra una persona rispettabile.

  5. Quindi la juve fa bene a rubare perché lo fa da svariate decine di anni, in questo contesto calcistico italiano ? Così come Agricola faceva bene a riempirli zeppi di sostanze lecite seppur poco etiche e morali, perché come disse Lippi “il mondo del calcio è questo e a chi nn stà bene può andarsene” ? Io, preferisco essere un fesso insieme a Pippo Russo, che un furbo con Lippi è la sua gobbaglia. Poi sai, a me, i giornalisti che mi raccontano cose che nn conosco, mi garbano più di quelli che si fanno scrivere gli articoli dal potentato di turno.

  6. Ma
    Pippo chi?????
    Di giornalisti da esser nominati come tali, Brera e poi…..

  7. Non solo Pippo Russo è una persona perbene, è anche un ottimo giornalista. Poi sarà un sociologo, è un problema suo, io l’ho letto sempre e solo come giornalista. Quello che non gradisco è il giornalista vaticinatore che dall’alto del suo preteso piedistallo – il discorso non vale naturalmente solo per lui, la sindrome è assai diffusa, specie tra i giornalisti che si occupano di Fiorentina – finge di intendersi di tutto e dispensa consigli non richiesti. Ha mai occupato un ruolo in qualsivoglia società calcistica il Pippo Russo? No, quindi i suoi consigli non sono graditi, non se li può permettere perchè non è competente. Corvino non gli consiglia come scrivere i suoi articoli, o i suoi eventuali saggi di sociologia, lui non deve quindi consigliare nulla a livello di gestione di una società calcistica, tantomeno moraleggiare a vanvera sulle attitudini da tenere nelle trattative quando si occupa una posizione nell’ambito di una società di calcio. Non è competente a sufficienza per poterlo fare. Lui come numerosi altri giornalisti. E’ molto competente invece quando si tratta di scoprire altarini nascosti dietro quelle gestioni, e descriverli. Lì è competente. E mi piace quando si occupa di quello. Quando si atteggia a variante impazzita di un Falcone o di un Borsellino, che facevano tutt’altro mestiere, è invece semplicemente ridicolo, da giornalista, e ancor più da sociologo. La ragione di quest’ultima affermazione sta nel fatto che chiunque abbia studiato seriamente la civiltà in cui viviamo, e che esiste da un certo numero di migliaia di anni, conosce perfettamente il ruolo del diritto, della morale, dell’etica e della corruzione in questo modello di civiltà, e il moralismo, in questo modello di civiltà, è dei fessi o di quelli in cattiva fede. Pippo Russo è libero naturalmente di scegliere da quale delle due parti stare.

  8. A me Pippo Russo, sembra una persona per bene, cerca di spiegare delle cose che non si dovrebbero spiegare. Detto questo, non ho capito bene quale sia il problema, e soprattutto, o si indaga tutto compreso il passaggio di Pogba allo United, che io non capisco come si possa dare una valutazione così a un mediano, oppure si portano fatti precisi e circostanziati, altrimenti il calcio è condannabile sul piano morale,ma sul piano morale cosa si salva oggi, ma se non si infrangono leggi e regolamenti è tutto ok. Ad majora.

  9. Pippo Russo è un sociologo. Una persona che si occupa di calcio piuttosto raramente (purtroppo) ma che solitamente occupa il suo tempo in cose ben più importanti. L’alzata di scudi che ha sollevato (per altro da parte di gente che raramente vedo intervenire su questioni viola) mi fa pensare che abbia toccato questioni scomode. Io nn so nulla delle questioni relative ai fondi d’investimento e al deportivo Maldonado, proprio per questo sono grato a Pippo Russo che nn parla mai a vanvera e che se esprime dubbi e perplessità sicuramente lo fa a ragion veduta. Qualche dubbio in più melo suscitano quelli che lo attaccano, mi piacerebbe sapere se chi è dietro ai nik che leggo è un tifoso viola o altro

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*