Pippo Russo: “Fiorentina, il più gigantesco bidonificio nella storia della squadra viola. Cristoforo e Olivera, riscatto obbligatorio con la salvezza”

Pippo Russo, giornalista, su calciomercato.com fa i conti in tasca alla Fiorentina. Vi proponiamo un estratto della sua analisi: “La Fiorentina ha speso quasi 21 milioni nella campagna trasferimenti dell’estate 2016, quella condotta dal ritornante Pantaleo Corvino. Va ricordato che quei calciatori sono, in ordine alfabetico: Cristoforo, De Maio, Diks, Dragowski, Hagi, Maganic, Milic, Maxi Olivera, Salcedo, Sanchez, Toledo. Chi ha seguito la stagione della Fiorentina sa che questo è il più gigantesco bidonificio nella storia della squadra viola”. Sui riscatti di Cristoforo e Olivera, Russo scrive: “La Fiorentina ha fissato la salvezza come obiettivo da raggiungere per rendere obbligatorio il riscatto dei due uruguayani. E poiché la salvezza veniva data per acquisita già alla fine dell’anno solare, ne ha contabilizzato valori attivi e passivi nel bilancio del 2016. Merita rilevare che a stipulare quelle clausole sull’obbligatorietà del riscatto sia stato il direttore generale che raccontava d’essere tornato a Firenze per vincere un trofeo”. Ricordiamo che i riscatti di Olivera e Cristoforo costeranno complessivamente più di 7 milioni di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

31 commenti

  1. Alessandro, Toscana

    Forst il ridicolo strisciare leccavalle infiltrato prezzolato sei TU!!!!
    Via Gnigni! E se lo tengono via i DV!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*