Piszczek, il salto di qualità sulla fascia

Piszczek

Lukas Piszczek, 31 anni compiuti a Giugno, titolare inamovibile nella sua Polonia con cui è impegnato ad Euro 2016 e che si appresta ad affrontare il Portogallo nei quarti di finale. Dal 2010 è una colonna del Borussia Dortmund, dove ricopre il ruolo di terzino destro; con i gialloneri ha vinto due volte la Bundesliga. Fisico importante, grande potenza e buona tecnica di base; fornisce una spinta costante sulla fascia destra ed è un cliente difficile per l’attaccante che si trova a fronteggiarlo. Dotato di grande corsa e resistenza, non ha più lo smalto di 4/5 anni fa ma rappresenta sicuramente un calciatore di livello assoluto e capace di garantire il salto di qualità sulla corsia esterna destra. Il calciatore piace alla Fiorentina e il Borussia pare incline ad una cessione, dato che il calciatore ha superato i trent’anni. Il prestito è una soluzione possibile, ma anche l’acquisto a titolo definitivo non è da escludere, aggirandosi la valutazione sui 5 milioni di euro. La Fiorentina vista l’assoluta penuria sulla fascia destra, valuterà senza dubbio il calciatore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. supercannabilover

    Altro nome improbabile o impossibiLe

  2. Magari…
    Ma questo costa…

    Il paragone con Blaszczykowski non può essere fatto perché Kuba come abbiamo visto giocava fuori ruolo e soprattutto veniva da due anni difficili (è stato fuori quasi 7 mesi per colpa di un infortunio grave)…

    Questo è SANO e sono 6 anni che gioca con REGOLARITÀ…

    Certo se lo prendiamo e lo facciamo giocare fuori ruolo e non TERZINO DESTRO in una difesa a 4 è tutto un *****…
    Poi prenderlo in prestito come Kuba è inutile perché non avrebbe motivazioni il ragazzo…
    Questo va preso a TITOLO DEFINITIVO per 3-4 anni…

    I polacchi se lasci loro un periodo di adattamento poi rendono tutti in Serie A…
    Vedi Glik, Zielinski, ecc…

    P.S.
    Fuori MATI FERNANDEZ (classe ’86), dentro EMANUELE GIACCHERINI (classe ’85)…
    Fuori NENAD TOMOVIC (classe ’87), dentro LUKASZ PISZCZEK (classe ’85)…
    Fuori MANUEL PASQUAL (classe ’82), dentro DAVIDE SANTON (classe ’91)…

    A livello di età perdiamo qualcosa ma a livello di ESPERIENZA, livello di GIOCO ed abitudine alle PRESSIONI ed a VINCERE si aumenta tantissimo!
    Direi che con questi 3 cambi guadagneremmo sotto ogni punto di vista 🙂 Saluti, Filippo.

  3. Sulle corsie esterne serve freschezza e non punterei un 31enne dallo stipendio importante che non ha mai giocato in Italia. Un favore al Dortmund con Kuba lo abbiamo già fatto.

  4. Onestamente punterei su uno più giovane ma visto che non ci sa un becco di un quattrino va bene anche lui.

  5. MAGARI!!!!! ma un ci s’ha soldi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*