Questo sito contribuisce alla audience di

Pizarro: “Voglio tornare in Italia, anche in una big. Contento per la Fiorentina”

David Pizarro, fulcro del centrocampo della viola dal 2012 al 2015, si è svincolato dalla Fiorentina proprio nel corso della scorsa estate. Intervistato da La Gazzetta dello Sport, il centrocampista ha parlato del suo ritorno non troppo felice in Cile. Queste le dichiarazioni del Pek, come viene soprannominato in patria: “Ho trovato una realtà calcistica del tutto diversa da quella che mi aspettavo. L’intero sistema non funziona: abbiamo vinto la Copa America, ci sono stadi nuovi meravigliosi con squadre seguite dalla miseria di 300 spettatori. I club si disinteressano di tutto perchè sanno di poter andare avanti grazie ai soldi delle tv. Io sono tornato per amore del mio Paese, non per scappare dall’Italia: ma vedere questa realtà è stata una mazzata. La nazionale non è riuscita a fare da spinta e le nuove generazioni sono senza talento.

Pizarro non nasconde il suo desiderio di tornare nel nostro Paese e si offre senza mezzi termini alle compagini di Serie A: “Per tutti questi motivi vorrei tornare in Italia. Subito, già a gennaio. Perché un club italiano dovrebbe investire su un giocatore di 36 anni? Perché fisicamente non ho mai avuto infortuni gravi, perché nel mio ruolo c’è meno usura rispetto agli altri, perché non ho vita notturna e perché, senza presunzione, posso garantire qualità, cosa che ormai è sempre più rara. Francamente mi sento pronto anche per una big“. Infine il regista risponde anche a una domanda sui club che hanno segnato la sua carriera in Italia, Fiorentina, Roma, Inter e Udinese: “Sono legato a tutte le squadre in cui ho giocato. Ed è fantastico vederne tre fra i primi quattro posti in classifica. L’Udinese ti fa crescere sotto ogni aspetto, pochi lavorano come loro in Europa. E sono contento per la Fiorentina, che ha dato continuità alle ambizioni. Allenatori sul podio? Spalletti e Montella: tirano fuori il meglio dai giocatori, anche umanamente”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. L’importante è che tu stia lontano da Firenze.

  2. l’ importante che tu stia lontano da Firenze, poi puoi andare ovunque, tanto non riuscirai fare più di 25 gare a stagione.

  3. No! Il passato e’ passato. Guardiamo avanti e cerchiamo di bloccare qualche giovane di prospettiva.

  4. Da riprendere subito….un po’ di sedano, carote, prezzemolo, pomodoro e odori vari e il Bollito dell’inverno è pronto! Ma vaia vaia venditore di rose, sei andato via ora tu resti in do tu sei!

  5. Due mentalità all’opposto, lui vuol tornare, Giovacchino piangeva per andarsene!!!!!!

  6. Lui wallace lisandro e vinciamo sto scudo alla faccia di questa nazione

  7. Da riprendere al volo.

  8. Temo che finirai a Bologna, certo meglio che al Milan è 😉

  9. Sinceramente l’aspetto più negativo dell’ultima stagione di Pizarro sono stati proprio i guai fisici. Gli errori l’anno scorso sono stati limitati ad uno (contro Samp a Genoa) ma la sue assenze frequenti hanno condizionato il rendimento della squadra e soprattutto anche fortemente il gioco di Montella che senza di lui (e dopo anche senza Badelj che ha clonato in Pizarro 2) non aveva alternative (Aquilani infortunato e Vecino ad Empoli).

  10. Certo. Ti prendono tutti e subito…
    Grandissimo giocatore però…
    ?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*