Questo sito contribuisce alla audience di

POKER FACE

Ovvero l’arte di far buon viso a cattivo di gioco, di bluffare come si fa nel poker appunto. Un’arte nella quale Stefano Pioli si sarà esercitato non poco in privato, per dare la migliore immagine di sé all’esterno: missione per altro più che compiuta, visto che al termine del ritiro di Moena è proprio lui la nota maggiormente positiva della burrascosa estate viola. Forse l’unica. Perché tra mercato (prevalentemente in uscita), casi all’ordine del giorno e umore dei tifosi, lavorare per Pioli non è stato certamente facile. Il neo tecnico viola si dice fiducioso e lo sarà sicuramente, almeno in parte, ma certo è che lavorare con la squadra semi-pronta già da subito è tutta un’altra cosa. Ok, ormai è quasi utopia pretendere il tutto e subito a inizio luglio ma tra il quasi zero messo a disposizione di Pioli (tolta una difesa quasi al completo) e il mercato da Luna Park del Milan, forse una via di mezzo ci può essere. Per questo, a partire proprio da Pioli e proseguendo con ciò che rimane della rosa viola, i tifosi e la stampa, l’aspettativa non può che essere quella per una settimana da fuochi d’artificio sul mercato. In caso avverso anche la mimica facciale del buon Pioli potrebbe prendere una piega ben poco pokeristica…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Questi riusciranno a fare una squadra di juve e poi dare la colpa a Pioli. Se fossi in lui avrei già dato le dimissioni!

  2. pioli non lo inizia il campionato non ha le uova x la frittata.

  3. Do a tutti tempo 4-6 mesi e poi vedrete il buon Pioli che fine farà agli occhi dei tifosi.

  4. Da squadra si aspira ad essere macchina da soldi. Ma si evita al solito chiarezza e mara realtá vien nascosta ma difficile che questa stagione dir@ altro.

    Spero di sbagliarmi ma mercato e fatto a parte i 2 francesi e altri 2 o 3 .

  5. per me la rassicurazione che ha avuto é una. Tranquillo che non ti si chiede certo la luna ma di stare tra le prime 10 o cmq risultati in linea a quello che ti daremo.firma.
    Se poi sono stati chiari avranno detto pure.
    I big li cediamo .si devono ridurre gli ingaggi ma qualcosa si spende degli incassi e si prova di farlo al meglio (specifichiamo meglio . faremo mercato per emulare l’udinese ma senza squadre a cui affidare i 100 arrivi e me scout come i loro o come Macia).

    X Pioli comunque grande occasione era andata
    Aveva bisogno di ripartire e se fiorentina ora non e di medio alto livello ma medio o mal che va di medio basso livello almeno ora cmq é buona chance perché non si valuta il nome del club ma la qualitá di giocatori che hai e quanti ne lanci.

    Sousa ora l’odiamo ma chiesa e Kalinic in qualche modo son soldi che arriveranno prima o poi x lui e se pioli tra il mucchio dei nuovi venera prima o poi plusvalenze da 50 milioni fa più di quello che gli chiedono pure in caso di didicesimo posto.

  6. Roberto si é letto che victor é costato 8 mln il terzino portoghese 5 poi i vari ragazzi etc.
    8 tizi circa sono arrivati quindi quando le cessioni si dovevano ancora perferzionare.
    Tanto erano sicuri di qualche uscita importante . anche in passato alle volte é accaduto così e mal che va cambiava il giocatore sacrificato o ne sacrificavono 2.
    Ora hanno sacrificato tutti e per niente di che questo io problema e poi se ci si fa caso il problema in passato non erano neanche i cartellini ma gli ingaggi che dovevano essere sempre più bassi e allora con i parametri che ora sono diventati davvero limitanti non potevi prendere più un giocatore da 10 o 15 milioni che questi vogliono ingaggi adeguati.
    Ora ne possono prende 10 da 2 milioni di giocatori invece di 2 giocatori pronti e di un certo livello.

    Poi esistono prestiti con riscatto fissato o diritto di riscattono. Esistono giocatori in scadenza o proprio svincolati(alonso e pizarro ad esempio li pagarano 0 e pure Aquilani ma non valevano certo 0 e gli ingaggi glieli dovevi pagare.ingaggi che i nuovi non possono più avere a allora il mercato questo é o ragazzi o giocatori da campionati esteri di medio o basso livello o giocatori di medio livello semore da questi campionati . non si può neanche azzardare il rilancio di qualcuno forte che ha avuto qualche problemino se non ha spezzato tutte e 2 le ginocchia e gli spari un colpo in testa prima.

    Il tutto perché il tetto ingaggi é la chiave e allora possono incassare pure 100 milioni ma non ci si può aspettare qualcosa di molto diverso.
    Le cessioni quindi . tutte inerenti quelli con ingaggi maggiori erano la cartina di tornasole delle le loro idee future.

  7. Sì ch'io fui sesto tra cotanto senno

    @Roberto
    Ciao
    A questi signori interessa solo rientrare di quanto speso …gli puoi dare tutto il tempo che vuoi …ma si limiteranno a costruire una squadra basata su prestiti o giocatori sconosciuti e mediocri.
    Il tutto abbinato ad un monte ingaggi ridicolo.
    Ormai credo che il giochino sia palese

  8. Pioli forse non ha capito che qui lui si gioca il suo futuro…ma col gatto e la volpe rischia davvero grosso

  9. Caudio Masini dovrebbe sapere che il mercato acquisti della Fiorentina è impostato sull’autofinanziamento, quindi bisogna vendere per poi poter fare acquisti, non ci sono soldi a disposizione, come fa il MiIan con i cinesi; per vari motivi, le cessioni hanno avuto un tempo molto più lungo, non certo per volontà della società, ma per interessi primari di chi doveva acquistare. Pioli, suo malgrado, non avrà la scquadra al completo, io penso, se non ai primi di agosto, perchè anche Corvino, forse già avendo qualcosa prefissato, dovrà comunque fare trattative che porteranno via del tempo….non ci sono ancora i cinesi che comperano senza battere ciglio….dove gli interessa di più….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*