Pontello: “Lo stadio di proprietà non serve a niente, se un presidente vuol vincere si fruga”

L’ex presidente della Fiorentina Ranieri Pontello ha parlato della situazione della squadra e del rapporto Della Valle-Firenze a Tuttomercatoweb.com: “Il pubblico fiorentino pretende troppo da tutti. La squadra ha giocato un calcio bellissimo ma la Fiorentina non ha ambizioni da scudetto. Mercato di gennaio? I giocatori veri si comprano a maggio-giugno non a gennaio. La dimensione è questa poi per essere primi serve un ulteriore sforzo della proprietà. Lo stadio di proprietà non serve a niente. Se un presidente vuol vincere si fruga…”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. A Pontello ricorderai cessione di Baggio ai gobbi…x me questo basta e avanza x valutare il personaggio

  2. Certo, può fare la fine di Cecchi Gori o fare debiti per centinaia di milioni come Berlusconi o Moratti, ma non credo sia la strada giusta da prendere; lo stadio, con annessi, l’ ha fatto anche la Juventus che ha una proprietà come gli Agnelli; i maggiori entroiti serviranno per fare una Fiorentina più forte e competere con le grandi…non c’è altra strada, se non quella degli sceicchi.

  3. Il bello è che ha anche il coraggio di farsi vedere e di dire questo genere di cose, dopo tutto quello che è stato capace di combinare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*