Posizioni ferme ma c’è un gap specifico

Fino ad ora piuttosto irremovibili i protagonisti della vicenda panchina: Montella da un lato, la società dall’altro. Posizioni dunque ferme, come sottolineato da La Nazione, che ribadisce come sul fronte tecnico l’Aeroplanino sia fermo sulla necessità di cambiare buona parte della rosa per poter rilanciare le ambizioni e arrivare a qualcosa di meglio. La proprietà invece pensa più a qualche innesto mirato, se pur di valore, per poter ripartire nuovamente con gli obiettivi di questa stagione in testa. Sullo sfondo dunque un gap importante sull’interpretazione del concetto di “ciclo”, finito secondo l’una, rilanciabile secondo l’altra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Non credo proprio che Montella voglia cambiare gran parte della rosa, casomai vorrà tagliare i rami secchi e vorrà degli inserimenti mirati e di qualità, che poi è quello che vuole anche la società, sicuramente il nodo è tra quello che sarebbe necessario spendere e quello che la società vuole/può spendere.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*