“Potenzialmente più forte di Szczesny”. Scopriamo insieme chi è Bartlomiej Dragowski, primo acquisto del Corvino bis

Come vi abbiamo anticipato nel pomeriggio, la Fiorentina ha praticamente chiuso l’acquisto di Bartlomiej Dragowsky, giovane portiere classe ’97 di proprietà del Jagiellonia Bialystok. Ma chi è questo promettente estremo difensore? Basterebbe dire che potrebbe diventare meglio di  Wojciech Szczesny e di Artur Boruc. Potenzialmente, il futuro della Polonia. Figlio d’arte, il padre Dariusz ha giocato proprio con il Jagellonia. Lui, Bartlomiej, è rapido, tecnico e con un gran fisico, ma non ha soltanto lo stile atletico e da portiere di pallamano tipico di molti portiere del nord. Alto 1.91 m, possiede anche un’alta capacità di lettura del gioco, forte in uscita bassa e sui palloni alti e un senso della posizione fuori dal comune.

Nel corso degli anni la Polonia ha sfornato tanti grandi portieri, e a giudicare dai giudizi degli addetti dei lavori Dragowski potrebbe essere il prossimo. Alla sua prima stagione professionistica infatti ha vinto il premio di Miglior Portiere, Miglior Giovane della stagione e Terzo Miglior Giocatore 2014/15. Il debutto in prima squadra è avvenuto nel maggio 2014, ma è nell’agosto dello stesso anno che comincia a far intravedere le sue potenzialità: entrato in campo per sostituire l’espulso Slovik, ha stupito tutti compiendo grandissimi interventi e conquistando così la maglia da titolare, che nelle ultime due stagioni non ha più abbandonato.

Con la maglia della Polonia Dragowski ha fatto tutta la trafile nelle giovanili ed ha esordito a 18 anni e 20 giorni nell’Under 21. Il passaggio alla Nazionale maggiore sarà la conseguenza del lavoro e dei miglioramenti che otterrà alla Fiorentina.  Il ragazzo non sembra spaventato dalle troppe pressioni, come ha dichiarato qualche tempo fa: “Molte persone mi dicono che ho talento, ma io ho messo come dei tappi che non mi fanno ascoltare questi complimenti. Non li voglio ascoltare perché ci sono tanti giocatori talentuosi che scompaiono come meteore, per cui non voglio fare la stessa fine“.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Ah perché quello della Roma sarebbe un gran portiere?? Allora apposto……

  2. Non l’ho mai visto giocare ma a fifa diventa il miglior portiere al mondo poi bo

  3. Non lo conosco, e come sempre in questi (rari) casi aspetterò di vederlo all’opera.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*