Questo sito contribuisce alla audience di

Pradé: “Antipatici perché siamo belli e vincenti”

Daniele Pradè, è sulla stessa lunghezza d’onda di Montella: “Noi antipatici? Perché siamo belli e stiamo diventando vincenti. Non cerco alibi per la squadra, dobbiamo riflettere bene prima di agire in un determinato modo. Leonardi? Non commento le parole degli altri direttori. E per quanto riguarda le squalifiche, non mi preoccupo, abbiamo una rosa ampia, i giocatori che verranno impiegati faranno il loro dovere”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA