Pradè: “Capezzi? Non è stato un errore ma una scelta tecnica. Le condizioni per riscattarlo c’erano, ma…”

Daniele Pradè, ex direttore sportivo della Fiorentina, ha parlato a TMW della vicenda relativa a Leonardo Capezzi: “Quando ho salutato tutti, ho detto chiaramente che avrei risposto sulle cose che mi avessero tirato direttamente in ballo ed avrei dato una spiegazione. Leggo che il non aver riscattato Capezzi è un errore fatto dalla gestione precedente. Mi dispiace che si definisca così, errore. Lo definirei una scelta tecnica, piuttosto: le condizioni per riportare a casa Capezzi c’erano. Il diritto di riscatto era di soli 300mila euro, ci sono i bolli depositati in Lega a testimoniarlo e l’accordo col giocatore non avrebbe superato i 400-500mila euro netti all’anno, cosa che non vedo alquanto scandalosa. Non è nessun tipo di polemica ma soltanto un chiarimento a riguardo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

22 commenti

  1. A me pare che sia stato omesso tutto più che detto ! Qualcuno della società ha mai raccontato l’esatto svolgersi dei fatti e delle relative carte dall’inizio alla fine? A me no sembra o sono stato disattento. Non mi pare proprio !!

  2. Luke incontrati con Cisko, poi mi racconti….se sopravvivi….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*