Pradè: “Non c’è stato risveglio perché ci siamo goduti la vittoria. Kalinic scelta ponderata con Sousa”

image

il direttore sportivo della Fiorentina, Daniele Pradè a Radio Rai, ha parlato l’indomani della grande vittoria contro l’Inter: “Risveglio non c’è stato, perché ce la siamo goduta tutti. Paulo Sousa l’avevamo cercato anche in passato. Siamo stati gli ultimi a scegliere l’allenatore ma avevamo le idee chiare c’è un grande feeling tra i nostri tifosi e il mister. Siamo un team e siamo tutti dalla stessa parte. Orientamento sugli quelle sono zone con grandissima attitudine al talento e in Italia imparano la tattica. Kalinic abbiamo avuto modo di vederlo quando era al Dnipro e Sousa lo conosce bene fin da quando aveva 18 anni è stata dunque una scelta ponderata tra tutti. Lo abbiamo trattato alla cifra giusta”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. sinistro viola

    Quando si confrontano le rose delle squadre prima dell’inizio del campionato o si è veramente competenti (pradè disse: dove sta tutta questa disperazione; adv pochi giorni fa ha riferito di clima inquietante) o si è dei parla parla senza cervello e con un pochino di pregiudizio: mi dite che cosa hanno in più della viola le altre squadre che ci stanno sott’ooooo…..???FORZA VIOLA

  2. Alla faccia di tutti quei ROSICONI( giornalisti e non) che hanno scritto di tutto e di più sulla Viola, sui DV e su tutto lo staf dirigenziale, se questa è la vera Viola con uno o due rinforzi a gennaio quest’anno ci divertiremo molto. Rammento ai ROSICONI che gli sbagli ci stanno e servono per crescere,se poi questi sono i risultati ( poca spesa ma oculata e massimo rendimento )ben vengano. VIVA SEMPRE VIOLA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*