Pradè: “Non potevamo prevedere l’infortunio di Luisao, a Milano Tomovic o Alonso. Non dormiamo la notte per il mercato”

Prade milinkovic

Ancora Pradè, che parla nello specifico anche di Lisandro Lopez: “Il nostro obiettivo era risaputo, era Lisandro Lopez ma tutto potevamo programmare tranne l’infortunio di Luisao. Penso che sia il segreto di Pulcinella, però succedono queste cose. Non diciamo che è saltato perché siamo ancora ad un terzo del mercato, sapete che le operazioni alla fine nel calcio mondiale vengono fatte negli ultimi dieci giorni. Siamo sereni, continuiamo a fare quello che facciamo, con grande gratitudine verso l’allenatore. Poche alternative? Con Gonzalo squalificato ci sarà un altro calciatore, oggi non giocava Tomovic, abbiamo la possibilità di spostare Alonso. Siamo sempre stati onesti e leali nel dire che la coperta era corta. Io questo lavoro lo faccio anche non dormendo la notte, cè un confronto quotidiano con Cognigni e Rogg, abbiamo un direttore a livello nazionale che è Pereira. Suarez resta? E una domanda da 300 milioni di euro, è un calciatore che vuole spazio e vuole andare agli europei. Vediamo quello che viene fuori dal mercato. Se l’infortunio di Badelj è un problema non da tanto tempo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

59 commenti

  1. Fermo restando che Sousa non ha scuse, e che i sostituti ci sono comunque, spero che le dichiarazioni siano di facciata. Prima ci si rinforza e meglio è per svariati motivi poi non mi puoi dire l’infortunio di luisao non era previsto.. Sul mercato le cose si prevedono e si cercano alternative sempre!!

  2. Fate veramente pena…….ma non il Sig. Prade’ nello specifico…..ma quei 2 idioti….. che grazie alla loro tirchieria ci fanno arrivare sempre per ultimi nel mercato e i prezzi lievitato. ….sono mesi che sbandierano che hanno già preso 2 pezzi da 90……. poi arriva il momento di tirare fuori i soldi e si tirano indietro…..penosi……che figure di me***…..!!!!!!! L’ennesima! !!!!!!!! VERGOGNA!!!!!

  3. prade fai pena

  4. E’ no Prade avete avuto dei mesi per bloccare i giocatori che ci servivano ora non può dire ste cose e per quanto riguarda non dormire la notte con il suo stipendi sai quanti lo farebbero questo sacrificio .
    Sia al 10 di gennaio e si sente parlare di gente come Mexes Zembrano Kums Cigari Oacampos e pensate che con questi ci rinforziamo ma per carità , se veramente volevate rinforzare questa squadra oggi erano già arrivati i giocatori chiesti da Sousa perché è solo questione di lilleri .

  5. Guardiano del faro

    Non dormi nemmeno la notte.. ma qui c’è bisogno di certezze.. non di sogni!!! perché gli altri sono sempre organizzati e noi.. annaspiamo come dei principianti?? Il grande lavoro dietro le quinte…può anche essere che ci sia.. ma quando non si traduce in fatti.. mi viene il sospetto che siate soltanto dei parolai e basta! forza Viola…. credo che il sogno svanisca presto….

  6. Graziano Giusti

    Bravo Franco. Questo dice che il mercato è lungo un mese, ma se si continua così a prendere x il c…la gente tra un mese siamo sesti…Lo sà questo il signor Pradè?
    Credo anch’io che se siano trovati loro malgrado in una posizione “scomoda” di classifica, ed ora non sappiano come uscirne senza mostrare palesemente quali sono i loro veri intendimenti (=VIVACCHIARE).

  7. Sousa sa che a giugno se ne va, lo sanno anche in società l impiego di Mati ieri e stata una probocazione del mister, mati non rientra nei piani di sousa e la società rinnovandogli il contratto lo ha fstto inc…..Per ol resto concordo con Franco .

  8. L idea che io mi sono fatto è che la proprietà non si aspettava che la squadra lottasse a questi livelli. Detto questo i braccini non hanno mai avuto la voglia di investire dei soldi sulla squadra di calcio.
    Perade è solo una marionetta che pensa a mantenere il suo posto.
    Altrimenti i giocatori che servivano dal 2 gennaio erano ai campini.
    Io sono sempre dell idea Che nel calcio serva anche la passione e non solo i bilanci in regola.forza Viola

  9. Dichiarazioni da società di dilettanti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*