Questo sito contribuisce alla audience di

Prandelli: “Bernardeschi gran colpo per la Juve ma poteva diventare la bandiera della Fiorentina”

All’inserto del Corriere dello Sport ha parlato l’ex tecnico viola e della Nazionale, Cesare Prandelli, in particolare di Bernardeschi: “Poteva diventare la bandiera viola, ma per la Juventus è un gran colpo. E dire che quando era in prestito al Crotone e lo convocai per uno stage della Nazionale venni criticato aspramente. Forse non ci avevo visto male (ride)”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Vi risulta che “in Fiorentina” ci sia qualche giocatore che guadagna 2,5 netti ???
    Lui è voluto andare via come la proprietà ha voluto venderlo.
    La sua colpa è stata quella di volere la juve.

  2. Smettetela di intervistare e dare importanza ai gobbi

  3. Se ne e’ andato in modo ignobile,poteva invece dire pubblicamente che a Firenze e’ in atto un progressivo smantellamento che portera’ a lottare per una mezza classifica senza alcuna possibilita’ di andare in Europa..ma con i certificati di malattia si ottiene quanto voluto senza andare in collisione coi DV e dintorni…comportamento vile in perfetto stile gobbo.

  4. Alessandro, Toscana

    Keo il solito leccavalle, la propaganda alla goebbels dei DV gli ha ottenebrato il cervello…. poveretto!

  5. Certo,una bellissima bandiera, ne sono sicuro.
    Bruttissimo il modo con cui ci ha lasciati, e per questo non lo perdonero’ mai.
    Però, siamo onesti, chi vorrebbe crescere in una squadra dove le massime ambizioni sono quelle di arrivare sesti per fare l’Europa League?
    Lo dico a malincuore, ma se si continua su questa direzione, credo che Chiesa debba fare la stessa scelta di Bernardeschi.
    Già squadre Europee di altissimo livello lo cercano,auguro a lui (da tifoso, il più tardi possibile)di andare in qualche squadrone a vincere qualcosa!!!

  6. Supercannabilover

    se non voleva andare via lui lo mandavano via a forza

  7. PRANDELLI …..chi sei?………la viola è stato il tuo SUPERENALOTTO……..risparmiaci le parabole

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*