Prandelli: “I tifosi viola devono sognare in grande. Basta poco per migliorare questa squadra”

Cesare Prandelli, ex allenatore della Fiorentina, parla così a Lady Radio: “I tifosi viola devono sognare in grande perché è un secondo posto conclamato e meritato. Sarà un Natale meraviglioso per la Fiorentina e per Firenze. C’è stata una forte risposta da parte della squadra dopo la sconfitta in Coppa Italia. E’ un gruppo unito che ha vinto una partita non facile con l’unità del gruppo. Questa Fiorentina ha un carattere davvero molto forte. Mercato? Le idee chiare sono alla base di tutto. La Fiorentina può e deve migliorare ma soprattutto deve creare un gruppo molto forte che pensi esclusivamente al bene della squadra. Servono giocatori motivati che sappiano accettare anche un’eventuale panchina. Certo prima arrivano i nuovi e prima riesci ad amalgamare il gruppo. Basta poco a questa Fiorentina per essere davvero competitiva. Vedremo a fine mercato le intenzioni della società”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Il gruppo deve pensare solo al bene della squadra che è vincere.

  2. Altra esortazione alla Dirigenza:
    Blindare tutti i ‘titolarissimi’ (5 anni di contratto come con Bernardeschi) per non ripetere le boiate combinate in passato.
    Ci stiamo finalmente avvicinando al modello di grande squadra, che prevede una forte ‘spina dorsale’: 1-portiere, 2-difensore centrale, 3-centrocampista, 4-centravanti.
    Molti transfuga, o fanno la muffa (Neto) o fanno schifo (Melo 25 mln, Jo-Jo voglio pall-oro, su tutti), ma nessuno ha ripetuto le gesta in viola; meditate gente, meditate.

  3. Perdere l’occasione di rinforzarsi e concorrere a pieno titolo per lo scudetto, avendo per fortuna un tecnico che sa il fatto suo, sarebbe delinquenziale.
    Quindi mano alla tasca e, contenti perché Sousa ha scelto Kalinic (a 5 milioni!)
    ora adottiamo il “chi più spende meno spende” e facciamo scegliere a lui i giocatori che gli servono davvero per compiere la non improba impresa.
    Se avessimo Garcia, sarei daccordo per non dargli un baiocco, ma abbiamo Sousa!
    Ergo, DV, semel in anno licet…

  4. De Grandis, a Sky, ha sentenziato secco: “la Fiorentina non è pronta per lo scudetto”, con la faccia schifata. Forse perché nemmeno lui era pronto per le lenti a contatto.
    Di fatto la sconfitta dell’Inter ha dato alla classifica un aspetto più… giusto.
    Quattro punti su noi e Napoli erano davvero immeritati.
    E sopratutto spero che rinfocoli la voglia dei DV di rafforzare la rosa per mettere un turacciolo in bocca a De Piccolis e compagnia brutta.
    L’occasione è ghiotta, la tavolata è imbandita.

  5. Purtroppo le solite intenzioni, spendere poco o nulla e cercare le “occasioni” in saldi, siano essi giocatori in convalescenza, che da riciclare perchè fuori squadra.L’importante è che costino poco, poi si vedrà!Anche con Kuba sembrava avessero fatto l’affare ed eccoci alla fregatura, fuori in uno dei momenti topici del campionato per giorni (anzi a questo punto mesi).Dopo Rossi e Gomez,la storia si ripete e non si parli di sfortuna percìhè noi le sitruazioni più assurde ce le andiamo a cercare

  6. Ma come?!?…. la settimana scorsa in un altro sito sportivo hai scritto un articolo nel quale dicevi che Fiorentina e Napoli non sono pronte per lo scudetto!! Fai pace con il cervello!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*