Questo sito contribuisce alla audience di

Prandelli: “In Italia ho dato fastidio a qualcuno. A molti presidenti e a molti dirigenti…” Riferimenti puramente casuali?

Cesare Prandelli, ex allenatore della Fiorentina e della Nazionale italiana ha parlato a Fox Sports, rivelando anche un curioso retroscena finale: “Alla Nazionale non si può dire di no. Tornassi indietro accetterei l’incarico cento e mille volte ancora. Tornare? Se me lo chiedessero le persone con un progetto sportivo ci si potrebbe pensare. In Italia ho dato fastidio a qualcuno. A molti presidenti, a molti dirigenti. Ma sono convinto che prima o poi tornerò in Italia.” Prandelli non ha fatto nessun nome, ma i suoi dissidi con Diego Della Valle sono ormai famosi a molti…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

17 commenti

  1. D’accordo con S69 ma al posto di Antognoni, che metterei in società comunque, vorrei Pradè. Tutta gente competente e perbene volata via dai fratellini e dall’uomo nero.

  2. Il suo grande merito nn è stato solo quello di chiedere che gli compresero Mutu, ma anche quello di difenderlo da una cessione programmata dal mago di Vernole, la settimana prima del preliminare di Champions.
    A Firenze lo sanno tutti che minacciò le dimissioni immediate in caso di cessione (cosa che irritò nn poco ddv). Ma come dicevo, a Firenze questa storia la sanno tutti, invece i dellavallicici simpatizzanti viola, di fuori porta cosa vuoi che sappiano ? Le sapessero tutte, nn sarebbero dellavallici.

  3. concordo con Zetarossa…tra l altro ai poveracci i quali scrivono che la sua fortuna quà l hanno fatta i Mutu I Gilardino ed i Frey voglio ricordare che questi signor giocatori hanno sempre detto e ridetto che l unico motivo per cui hanno accettato di venire a giocare quà è sempre stato il fatto che l allenatore era Prandelli che avevano già avuto altrimenti sarebbero tranquillamente andati altrove…e non perchè il vostro idolo incapace pugliese da grande ds qualè li ha presi …lui in quegli anni di grandi soddisfazioni e con soldi a disposizione era troppo impegnato a fare quello che gli riesce meglio buttare soldi e fare operazioni molto molto dubbie invece di portare giocatori che avrebbero potuto darci quel poco che mancava per essere vincenti

  4. A Firenze ha avuto il grande c..o di avere avuto a disposizione i fenomeni Mutu e Toni. E poi sei un ciuccio e non e’ la prima volta che lo fai. La a con il verbo avere si scrive ha, prenditi un quadernino come all’ elementari e scrivici con pazienza cento volte ha, ha, ha, ha, ecc…ciuccio!

  5. Eppure, appena si levano dai tre passi questi signori, l’organigramma ideale sarebbe: Antognoni dg, Galli ds, Cesarone mister !!!

  6. Ispettore Heinrich

    A questo subdolo prete mancato, oltre che pseudo-allenatore, rode e parecchio.
    A qualche allocco come ce ne sono parecchi forse si, ma a me non incanti…
    A casa gobbo!!!

  7. Dopo quello che ha fatto a Firenze, leggere certi commenti da “tifosi” della Fiorentina fa capire che l’intelligenza è un bene prezioso e raro!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.