Prandelli: “La Fiorentina è sempre ad un passo da qualcosa. Speriamo continui la strada di Montella”

image

Cesare Prandelli, ex allenatore della Fiorentina, parla così della sua ex squadra al Corriere dello Sport-Stadio con uno sguardo al passato ed uno al futuro: “La Fiorentina? Ah, è sempre a un passo da qualcosa. Spero continui sulla strada intrapresa da Montella e vada avanti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Prandelli questo é andato via perché non andava d’accordo con corvino l’altro perché voleva Napoli o Milan (che fanno a gara per il primo esonero…pero grandi mercati bertolacci 25…forse peggio di nocerini e valdifiori a giocar x lo scudetto…dai via).
    Cmq grazie cesare x tutto Secondo me potresti evitare…

  2. …..perlomeno noi siamo ad un passo da qualcosa mentre di lei siamo sicuri che il passo lo ha fatto ……ma lo ha fatto male ………vedi Italia e galatassaray……fermo restando che ci ha fatto godere per quasi 4 anni è anche vero che prima di vendersi ad altri poteva mettere qualcosa in bakeka a Firenze anche perché era nelle possibilità della sua viola e poteva dimostrare di essere un vincente anche lei poi da cosa nasce cosa ………. E molto probabilmente l asticella si alzava
    Forse mi sbaglio ma vedo delle analogie fra lei e Montella cioè:
    Due grandi allenatori che al punto di dover dimostrare qualcosa (vincendo coppa Italia o Europa League) hanno toppato !!!
    Prandelli purtroppo ,secondo me, ha avuto sfiga sia in champions che con i rangers ma mister Montella nn ha vinto una partita decisiva!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Comportamento di entrambi pessimo!!!!!!!!!
    A me se nn passavo a scuola nn mi compravano il motorino …………….. Questi volevano la super squadra ma trofei zero……. Prima vinci e poi chiedi!
    Detto ciò la continuità europea che ci hanno dato i Della Valle noi ci si sognava…………………

  3. Nazione Toscana, ma non ti sei accordo di dire della xxxxxxx ogni qual volta che parli di Montella…………..

  4. Nazione Toscana, ricordami un po’ dove ti ha fatto arrivare lo scugnizzo, peraltro senza le punte?
    A volte bisognerebbe lasciar perdere simpatie (o forse solo meri pensieri politici) ed essere obiettivi. Detto questo, Sousa piace anche a me, ma è innegabile quel che di buono ha fatto Montella

  5. Nazione Toscana

    Se si continua la strada dello scugnizzo, siamo rovinati.
    Forza Sousa!

  6. Qualcheduno, colto da insana folia lo ha paragonato, nel recente passato, a Fulvio Bernardini…..Sebrava che la sua dipartita (calcistica) dalla Fiorentina rappresentasse la fine del calcio a Firenze…..Giustamente ora, dopo due esoneri consecutivi, fa l’opinionista…..

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*