PRESIDENTE MA CHE LE E’ SUCCESSO? MA QUEGLI STRISCIONI…

Andrea Della Valle Palermo Grande
Questa volta accontenterò tutti leccavalle e antidellavalle. O più probabilmente nessuno. Premessa: la tifoseria viola non è il miglior mondo possibile. Ma neanche il peggiore. Caro presidente Andrea Della Valle, ma cosa le è preso sabato sera? La poltroncina era scomoda? Glielo chiedo perché una reazione così stizzita non può essere giustificata da due striscioni polemici apparsi in curva. E poi quel termine usato per descrivere gli ultimi mesi in città: “Situazione ambientale inquietante”. Sta scherzando? Forse voleva dire “fastidiosa”, “eccessivamente polemica” magari “irritante”. Ma il termine “inquietante” ha diritto ad altre e ben più gravi circostanze. Crede davvero che a Roma, Napoli, Torino, Milano avrebbe vissuto mesi più sereni? Suvvia. Un po’ di comprensione per una tifoseria che pur bombardata da una serie di brutte figure ha sottoscritto oltre 20mila abbonamenti, il quadruplo rispetto al Napoli. Che non significa blandirli. L’azienda Fiorentina non può essere gestita solo col manuale del perfetto ragioniere. Nel calcio contano i numeri in campo e fuori, ma anche le emozioni e le passioni. Quando deciderà di affidarsi ad un “interprete” sarà sempre troppo tardi. Nel tono della sua dichiarazione dopo la vittoria sul Genoa va ascritto alla categoria “sfoghi isterici”. Eviti “inquietanti bis” grazie.
Un giorno credi di essere giusto 
e di essere un grande uomo
in un altro ti svegli
e devi cominciare da zero (cit “Un giorno credi” Edoardo Bennato)

Premessa: i Della Valle non sono il miglior mondo possibile. Ma neanche il peggiore. La scelta dei gruppi della Fiesole di contestare la società con un comunicato congiunto ed esponendo striscioni in curva è francamente incomprensibile. Apro una parentesi: gli striscioni sarebbero apparsi anche se la Fiorentina, com’era possibile, avesse vinto col Torino e oggi fosse a punteggio pieno in cima alla classifica? Mah! Alla società si rimprovera di non aver messo la faccia nelle situazioni più imbarazzanti. Eppure negli ultimi giorni abbiamo assistito prima al direttore sportivo Pradè, poi al direttore generale Rogg chiedere pubblicamente scusa per i loro errori. Non era scontato. Ma ai tifosi curvaioli questo non basta. Volevano che ad esporsi al pubblico ludibrio fosse il presidente Cognigni? O lo stesso Andrea Della Valle? Oppure addirittura l’onnipotente ma mai presente Diego? Volevano un bersaglio grosso a cui tirare i pomodori? Tutto questo malumore è generato da un mercato certamente non esaltate, ma la cui valutazione a priori non è poi così semplice. Anche l’accenno alla riduzione del monte ingaggi appare quanto meno puerile. Avrebbero preferito la conferma del maxi stipendio di Gomez anziché, il prolungamento del contratto a Babacar? Oppure rimpiangono i due milioni e passa di euro spesi l’anno scorso per El Hamdaoui? E comunque c’era bisogno di una palese contestazione allo stadio? Mi piacerebbe sapere chi ha avuto questa brillante idea, a chi è scattata la scintilla geniale. Complimenti, bella castroneria.
Si sa che la gente dà buoni consigli
sentendosi come Gesù nel tempio

Si sa che la gente dà buoni consigli
se non può più dare cattivo esempio (cit Bocca di Rosa  Fabrizio De Andrè)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

143 commenti

  1. E’ difficile ragionare serenamente con tifosi che non sono della Fiorentina.
    Chi contesta i Della Valle non é un tifoso della Fiorentina.
    Sostenere Andrea e il nuovo mister é un dovere di tutti i tifosi viola.
    Non credo ci sia altro da aggiungere, se non che Dieval é stato ripetutamente offeso da gente affezionata più a montella, neto e salah, che alla Fiorentina.

  2. Fatico a pensare che lei possa essere un imprenditore di successo vista la sua intrepida arroganza, caratteristica che di certo non aiuta chi ogni giorno deve stare sulla cresta dell’onda.Si fidi di chi qualche imprenditore di successo lo conosce molto bene. Quanto al Vangelo dove vivo io è una cosa seria.

  3. Roberto benissimo ,a parte credo tu legga piuttosto male molto difficilmente sono io ad attaccare ma dopo esser stato coperto d’insulti di solito leggo il vangelo alle persone…lo faccio nella vita reale lo faccio anche qui.
    Quanto alla pochezza di te si son letti finora 5 commenti rivolti goffamente a me.
    In genere io parlo di calcio ed agli educati e ai moderati difficilmente dico una parola storta…in genere coi presuntuosi invece degenera rapidamente (in buona parte son trolletti mi auguro che la sua età non le impedisca di sapere cosa siano in caso Wikipedia).
    Tornando a noi diblei si legge poco e tutto su di me…da una parte mi conforta essere al centro dei sui pensieri mi nutro letteralmente dell’invidia della gente ho un discreto ego che mi ha portato ad essere un imprenditore emergente con un ottima solidità economica.
    Ci dica Roberto dia il suo contributo non sia timido.
    Purtroppo per lei però rimango sulle mie convinzioni ha un modo di scrivere che mi é noto per cui le chiedo di chi é il secondo account?
    Scusate per il mio esser prolisso

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*