Preziosi, Lotito…ma Galliani no?

Galliani Franchi

Preziosi, Paparesta, Lotito. L’inchiesta sulla compravendita dei diritti televisivi e quello che viene denominato ‘doping finanziario’ di alcune società, nella fattispecie, Genoa e Bari, è appena partita, ma vede già questo terzetto d’eccezione tra gli indagati. La galassia Mediaset, derivati (Infront) e alleati potrebbe aver prodotto alcune storture nel sistema calcistico italiano e questo piano, piano sta emergendo da queste inchieste. Semmai meraviglia il fatto che passa tutto e colui il quale ha tirato le fila di tutta questa colonia, ovvero Adriano Galliani, resta sempre immacolato e illibato. Per carità, nessuno sta invocando le forche caudine o l’intervento contro qualcuno se quel qualcuno ha effettivamente fatto tutto quello che c’era da fare senza violare regole e leggi. Però è una constatazione di fatto: lo sanno tutti chi è Galliani, quanto sia contato e conti tutt’ora in Lega Calcio, a chi è legato per appartenenza storica e chi siano i suoi alleati (Genoa e Bari nei fatti sembrano essere società satellite del Milan). Eppure…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

16 commenti

  1. Mamma mia fosse la volta bona che ce li togliamo dalle 00 tutti e tre

  2. Antonio, l ha dati alla Roma …

  3. Adesso capisco perché il Milan ha pagato Al Genoa 20 milioni per Bertolacci.

  4. non posso crederci!Tre brave persone in mezzo a questa situazione!preziosi radiato a suo tempo,lotito che non si capisce come ha preso la lazio,galliani che come il suo padrone è sempre in mezzo ad affari poco seri(non sapeva della situazione del parma….) ma guarda caso tutti e tre sostenitori di tavecchio.Come si dice..il più pulito c’ha la rogna.

  5. onora il padre

    E io non dovrei essere felice dei DV? Ma per favore….

  6. Chi decide i prezzi delle sigarette non si mette un dipendente della MALBORO… c’è un conflitto di interessi lampante anche un bambino di 3 anni lo capirebbe. Ma ci sono i famosi cartelli tra società

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*