Prima i selfie, poi gli striscioni e poi lo stadio lasciato in anticipo: Della Valle ‘saluta’ il Franchi così

Della Valle si fa una foto con alcuni tifosi. Luca Fanfani/Fiorentinanews.com
Della Valle si fa una foto con alcuni tifosi. Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

L’ultima partita dell’anno al Franchi, per Andrea Della Valle si è aperta con i sorrisi e i selfie con alcuni tifosi (al pari di Paulo Sousa). Il proprietario della Fiorentina però si è letto pure gli striscioni scritti in Fiesole e indirizzati alla società ed ha salutato in anticipo tutti rispetto alla fine della gara, lasciando il Franchi quando ancora mancavano diversi minuti alla fine della gara. Niente dichiarazioni stavolta, del resto tutto quello che doveva essere detto è stato detto il sabato, con la riconferma di Sousa sulla panchina viola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Della balle fuori dalle p….!!! Siamo pieni delle vostre bugie e della vostra programmazione aziendale da giullari!

  2. Lui è striscionefobico, per me nn ha guardato, altrimenti andava in iperventilazione. Ormai soffre anche i cartelloni stradali con le indicazioni per le varie direzioni (hanno lo stesso formato), li vive come degli attacchi personali, come se fossero stati messi li per lui per imporgli una direzione.

  3. Fori dai 3 passi!!

  4. Verrà un tempo in cui ve ne andrete e sarà un gran bel giorno……

  5. Niente di nuovo, quest’anno l’ha fatto quasi sempre quindi non enfatizzerei la NON notizia.

  6. Nessuna speranza finché ci sarete voi ciabattini.
    Vendete la società perché Firenze non può continuare a essere schiava di due provincialotti marchigiani industriali che portano quei braccialetti, degni di un look pacchiano.

  7. Gli ha letti bene gli striscioni? Perchè erano favolosi!

  8. Approvo al 110%!!!!!!!!!

  9. Della balle fuori dalle p…..!!! fate ridere ciabattini via da firenze!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*