Primo test l’11 luglio, presentazione della squadra il 13: ecco tutte le info per il ritiro di Moena

Tutto è pronto a Moena per accogliere la “nuova” Fiorentina. Tredici giorni intensi e la curiosità di vedere il nuovo staff al lavoro. Gli amministratori locali (e probabilmente la Fiorentina) sperano che questa curiosità animi anche i tifosi che, oltre alla solita accoglienza, avranno una maglia celebrativa dell’accordo tra i viola e la cittadina trentina in regalo (quella indossata dalla squadra nelle ultime tre fortunate partite, ovviamente ancora Joma) in caso di prenotazione dell’albergo sul portale dell’Apt della Val di Fassa (Fassa.com). L’albergo della Fiorentina sarà invece ancora il “Dolce casa”. Anche se i giorni sono pochi (Moena ospiterà poi una squadra turca) le iniziative sono già tante, come le tre amichevoli (due già fissate) e la presentazione della squadra prevista per il 13. Le amichevoli saranno graduali, come ogni estate: l’11 contro una selezione trentina, il 15 contro il Gyirmot, squadra ungherese di serie B che sarà in ritiro a Spiazzo in Val Rendena e che prima (l’11) affronterà la Roma a Pinzolo mentre per il 18 si sta lavorando per trovare una squadra di livello superiore. E se la curiosità per gli amministratori di Moena è vedere Sousa e il suo staff all’opera, al contrario c’è curiosità per l’accoglienza che la nuova giunta locale del sindaco Edoardo Felicetti (eletto a maggio) riserverà alla Fiorentina e ai suoi tifosi. Ma si dice che anche il nuovo sindaco, anche se non è un ex calciatore come Franceschetti, sia altrettanto entusiasta di ospitare la Fiorentina. Un nuovo ciclo, in entrambi i casi, che si spera all’insegna della continuità come feeling e risultati. C’è da riconoscere infatti che finora Moena ha portato davvero bene ai viola. A riportarlo è corrierespione.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA