Questo sito contribuisce alla audience di

Problemi col Partizan: Corvino riceve autorizzazione dai Della Valle…e vola a Milano

Nella giornata di ieri, Pantaleo Corvino è partito per Milano con l’obiettivo di arrivare ad un chiarimento con il Partizan Belgrado. Il Corriere dello Sport-Stadio conferma i problemi che ci sono per arrivare ad un accordo per Dusan Vlahovic. Si sono mossi per lui club come l’Arsenal, il Tottenham e il Borussia Dortmund e si è di fatto scatenata una battaglia. Corvino, forte dell’autorizzazione da parte dei Della Valle, ha cercato di bloccare questi inserimenti esterni, ma la situazione è ora congelata, in attesa di sviluppi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Interessante notizia , ma anche questa poco,chiara, la storia dell’autorizzazione dei Della Valle è una notizia ufficiale ve la passata Corvino o cosa ? Non è per caso come sempre una mezza verità ? Io credo che l’unica certezza è che Corvino è partito per Milano il resto è fantasia giornalistica , ma non c’è da meravigliasene . Questa è la norma

  2. Vidic, Salah, Berbatov, Milinkovic Savic e ora Milenkovic, Vlahovic. Non è meglio parlare quando le cose son fatte? O vogliamo farci prendere per il …. a livello internazionale?

  3. maiala che disfattismo! Intanto immagino che se si prende noi e’ una pippa se lo prendono laltre squadre e’ un affare perso e diventa un crak all’improvviso….ma ppi il poro Corvo tranne il fax di el hamdaui o come cavolo si scrive, chi si e’ fatto “sfuggire”? No perche’ io mi ricordo di un Bebatov su un aereo, di un milenkovic savic che piange al franchi di un salah per 18 mesi e di un mammana che prende un gelato con angeloni….ma c’era Corvino con i suoi metodi vecchio stampo? Va bene criticare ma cosi’ mi pare un gioco al massacro.

  4. Nn è cosa cn Corvino!!! Torna a Vernole!fai in tempo a potare e concimare i tuoi secolari AhAhAh.che amarezza!!!SFV!!!!!

  5. Come si fa a non capire che ormai Corvino è bollito e non ascoltato ormai da nessuno nel mondo del calcio?
    Ha bisogno del badante (Freitas) e nonostante ciò non ne fa più una bene. Ormai lui appartiene ad un mondo antico e i 4 anni dove nessuno lo ha filato gli hanno fatto perdere credibilita e considerazione . Se poi si aggiungono i suoi difetti di comunicazione e quel modo di fare meridional/paternalistico ,si capisce come ormai sia fuori dai tempi del calcio attuale.
    Mi chiedo ancora come i Fratellini e Gnigni così capaci nel loro lavoro primario non si siano resi conto di tutto ciò.

  6. Se si muove corvino l’affare salta di sicuro..con la sua dialettica siamo in una botte di ferro..FV

  7. E’ andato anche questo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*