Questo sito contribuisce alla audience di

Proc. Badelj a FN: “Milan e Inter sono ipotesi possibili. Noi non rinnoveremo, a gennaio dipende tutto dalla Fiorentina”

Il centrocampista Badelj. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Il mercato di gennaio è ormai alle porte e in casa Fiorentina il mirino è puntato su Milan Badelj. Il centrocampista della Fiorentina non rinnoverà il contratto in scadenza 2018 e questa sessione di mercato è l’ultima per ricavare dieci-dodici milioni dalla sua cessione. Per saperne di più, Fiorentinanews.com ha contattato in esclusiva Dejan Joksimovic, procuratore di Badelj: “Mercato di gennaio? Dipende tutto dalla Fiorentina e dalla loro volontà di cedere il mio assistito a gennaio o meno. Il rinnovo del contratto è un’ipotesi che non valutiamo. Non ci sarebbe nessun problema se la Fiorentina decidesse di tenere Milan fino alla naturale scadenza del contratto (giugno 2018, ndr). Il rapporto con Sousa è sempre stato dei migliori, il mio assistito tiene sempre ottimi relazioni con i suoi allenatori. Credo che un giorno potrà diventare anche un ottimo allenatore. Inter o Milan nel suo futuro? Sono ipotesi possibili, Badelj preferirebbe giocare in Italia anche nella prossima stagione. Come ho detto prima però, tutto dipende dalla Fiorentina“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

17 commenti

  1. Ma la società perchè non interviene?!?!?non è che questo li tiene per le p***e e quel discorso del suo pagamento mai avvenuto per il vecchio trasferimento di badelj è vero?

  2. Più che un procuratore mi sembra uno s…o!
    Solo un d……..e parla come lui. Potrebbe tirare su il prezzo è invece lo abbassa!
    Ha frequentato il corso con il procuratore del “desaparecidos” Neto gobeto.
    Si crede forte e furbo ma é un **********!

  3. Solo tu non sei riuscito a diventare un buon procuratore

  4. Ma ammazzati zingaro io lo metterei un anno e mezzo in tribuna anche se è bono e fa parecchio comodo lo farei marcire in tribuna

  5. Volevo dire”come quest’uomo”

  6. Io penso che nessun procuratore abbia la faccia tosta con quest’uomo:non fa altro che parlare di eventuali destinazioni del suo assistito come se lo stesso si trovasse in una squadra di appestati e di infima categoria.Se i Della Valle hanno un po’ di amor proprio e dignita’,dovrebbero mandare il calciatore a scadenza(Giugno 2018)e poi facciano quello che c….o vogliono.Non si puo’ essere continuamente ricattati da quel personaggio che fa della venalita’ la sua ragione di vita.

  7. Vabbe’ che problema c’è deve finire sto campionato più giocare il prossimo con noi quindi per un anno e mezzo è nostro. A me se lo perdono a zero non importa tanto i soldi delle vendite non li reinvestono perciò teniamolo fino a giugno 2018.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*