Proc. Badelj: “Aspettiamo fino a maggio. Deciderà la Fiorentina se cederlo o no”

Dejan Joksimovic, procuratore di Milan Badelj, torna a parlare, a calciomercato.it, del futuro del centrocampista della Fiorentina ma stavolta sembra un po’ più pacato: “Non ho parlato né con Atletico Madrid né con il Siviglia. Lo stanno seguendo diverse squadre europee ma al momento abbiamo deciso di aspettare fino a maggio. Ad oggi non si è parlato con la Fiorentina di un eventuale rinnovo, ha un accordo, senza opzioni, fino al 2018. Comunque anche se dovessero arrivare offerte da altre squadre toccherebbe alla Fiorentina decidere di cederlo o meno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Dunque, ricapitolando, l’evoluzione del “pensiero” (euf.) di questo personaggio è la seguente:

    – “Alla fine della stagione lo porto via, non giocherà più nella Fiorentina.”

    –>

    – “Non rinnoverà. (Sottintendendo una rottura, ma anche che Badelj avrebbe comunque giocato per altri due anni nella Fiorentina, quelli cioè previsti dal suo contratto.)

    –>

    – “Non ho sentito nessuno, ha un contratto fino al 2018, spetterà alla Fiorentina decidere se cederlo.”

    –> ESEGESI: o gli hanno dato i famosi soldi che sosteneva di dover avere, o gli hanno dato un sedativo. Ad ogni modo qualcosa deve avere preso di sicuro. Non diciamo però in quale posto, siamo in fascia protetta.

  2. Volevo dire” lo ha capito”

  3. Memo male che lo capito.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*