Questo sito contribuisce alla audience di

Proc. Badelj: “Con la Fiorentina non ci voglio più parlare, sono dei bugiardi. Io e Milan non vogliamo rimanere a Firenze”

Milan Badelj e l'arbitro Valeri in un'azione di gioco. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Come al solito focoso e sempre più verso la rottura, l’agente di Badelj Dejan Joksimovic ha sparato ancora una volta contro la Fiorentina, parlando a calcioweb.eu: “Al momento non ci sono novità per quanto mi riguarda. Non ho parlato con nessuna squadra, neanche con la Fiorentina. Dopo l’ultima gara di campionato Badelj e io ci incontreremo e faremo un punto della situazione, per ora sono solo rumors. Io con la Fiorentina non ci voglio più parlare, mentono molto. Con Badelj non si sono comportati bene e sicuramente non vogliamo rimanere a Firenze”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

28 commenti

  1. FRADIAVOLO hai ragione che Badelj ha esordito nella nazionale croata qualche anno prima di arrivare a Firenze,ma era un semplice comprimario,uno di quelli che veniva portato perché non è che nel campionato croato ci giochino tremila centrocampisti visto che ha gli stessi abitanti della Toscana. Lui ha iniziato ad imporsi con l’arrivo a Firenze,tanto è vero che quando era all’Amburgo ed arrivò ad un anno dalla scadenza,ci fu solo la Fiorentina che credette in lui e sgancio’ 5,5 milioni per averlo,nessuna altra squadra del mondo,di nessun livello,lo calcolò neppure di striscio. Io credo che Badelj possa solo ringraziare la Viola per averne fatto un perno della nazionale croata e un giocatore apprezzato da molte squadre europee,perché se lui restava e rinnovava con l’Amburgo adesso sarebbe ancora a lottare per non retrocedere in una squadra mediocre della Bundesliga e ai margini dell’interesse dei migliori club europei. Almeno questo va detto.

  2. Gentile Redazione..ma perché tutti i giocatori nn vanno nella Juve senza passare dalla Viola ..?..
    ..GRAZIE

  3. Rettifica ha esordito e non a esordito.

  4. Claudioviola, prima di scrivere io mi informerei Badelj a esordito in nazionale Croata contro il Galles nel 2010 ed è in pianta stabile dal 2012 pertanto per non fare figure barbine informati.
    Poi onestamente che c’è di nuovo è anni che ci raccontano bugie di lottare entro il 2001 per lo scudetto , dei 18 ml per Salah del non farci trovare impreparati e altre che ora mi sfuggono , se questo signore che è un anno che spara a zero contro la società e nessuno gli ha detto niente , inizio nel credergli ha quello che dice.

  5. Dato che nessuno lo smentisce questo mi fa pensare che abbia ragione detto questo farebbe bene a portare alla società una buona offerta in modo da tagliare la testa al toro .

  6. Non conoscendo i fatti ovviamente non si può esprimere un’opinione. L’unica cosa che viene da chiedersi è: siccome questo personaggio è più di un anno che getta fango sui dirigenti viola, come mai nessuno gli ha ancora risposto, e come mai il suo assistito non è stato invitato a far tacere questo procuratore? Ognuno si dia la propria risposta.

  7. Paolo da Grosseto

    Ovvia se ci lasciate me ne farò una ragione, spero che al tuo posto arrivi uno che corre in campo e no uno che passeggia come te

  8. Foglion-COGNIGNI di piano di mommio, non posso avere crisi mistiche a sfondo cristiano, perchè non sono cristiano. In compenso, tu ti animi misticamente quando si comincia ad affrontare il tema della tua superstar preferita, il Cognigni. Mi sa che di crisi mistica c’è la tua, ma almeno tu fossi cristiano, no! Tu sei Dellavalliano di scuola cognigniana. Quindi non hai neppure la dignità e la magnificenza della storia cristiana, hai la miseria della storia di due soggetti che vendono scarpe e del loro ragioniere di fiducia, eppure hai crisi mistiche da violazione di dignità di pop-star deteriori alla Cognigni. E’ ironia la mia, coi Della Valle della roba e delle cose, e col povero Cognigni, io solo ironia posso utilizzare. Pace a te e alla tua anima.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*